Keystone
FRANCIA
06.08.2019 - 10:460

Vivendi sta pensando di comprarsi il 10% di Universal Music

E per questo ha avviato una serie di negoziati preliminari con la cinese Tencent

PARIGI - Vivendi ha avviato negoziati preliminari con Tencent «per un investimento strategico pari al 10% del capitale sociale di Universal Music Group» (Umg) con una valutazione patrimoniale preliminare di 30 miliardi di euro per il 100% di Umg.

Tencent avrebbe un'opzione call di un anno per acquisire un ulteriore 10% allo stesso prezzo e condizioni, si legge in una nota del gruppo francese che in Borsa balza in avanti del 6,8% a 25,6 euro.

Il colosso cinese e Vivendi, spiega la nota, stanno prendendo in considerazione anche aree di cooperazione commerciale strategica. Vivendi vuole «esplorare una cooperazione rafforzata che potrebbe aiutare UMG a cogliere le opportunità di crescita offerte dalla digitalizzazione e dall'apertura di nuovi mercati».

Insieme a Tencent poi «spera di migliorare la promozione degli artisti UMG oltre a identificare e promuovere nuovi talenti in nuovi mercati».

«Oltre a queste discussioni - conclude la nota - Vivendi prevede anche di proseguire il processo di vendita di una quota di minoranza aggiuntiva in UMG ad altri potenziali partner».

Tencent, con Baidu e Alibaba è la risposta cinese ai colossi della Silicon Valley. Fondata nel 1998 da Ma Huateng, Zhang Zhidong, Xu Chenye, Chen Yidan e Zeng Liqing è la più grande azienda produttrice di videogiochi, tra i quali Call of Duty online e League of Legends, e uno dei gruppi tecnologici più importanti con servizi che vanno dai social network alla musica, portali web, e-commerce e WeChat, l'applicazione di messaggistica equivalente a Whatsapp.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-26 12:11:51 | 91.208.130.87