Keystone
STATI UNITI
24.07.2019 - 06:000
Aggiornamento : 10:49

Libra in vendita, occhio ai falsi profili

La nuova criptovaluta arriverà solamente l'anno prossimo. Ma c'è già chi sui social network millanta super sconti immediati

WASHINGTON - La possibilità di imbattersi in profili falsi sui social network è ormai nota quasi a tutti gli utenti. “Famosi” sono quelli di avvenenti ragazze che chiedono informazioni private o prestiti, oppure quelli clonati, dei nostri amici.

Ora il Washington Post ha reso attenti su un fenomeno che ancora non era sbarcato su Facebook e Instagram. Ultimamente sono infatti comparsi diversi profili di pagine o gruppi che si spacciano per account autentici legati a Facebook, e che millantano di fornire Libra, la nuova criptovaluta del gigante blu.

Peccato che la moneta arriverà solo nel 2020, sempre se riuscirà ad ottenere tutti i via libera dalle autorità di controllo. I profili fake utilizzano la foto con il logo ufficiale della nuova moneta, e condividono offerte super allettanti, con tanto di sconti eccezionali, che rimandano a siti con un nome piuttosto credibile. In realtà si tratta di vere e proprie truffe, che portano l’utente su siti ingannevoli, promettendo la valuta in cambio di soldi, reali.

Alcuni profili sono già stati chiusi, mentre altri sono ancora attivi. Una lotta non facile, anche se doverosa. Per questa nuova moneta Facebook sta cercando di aumentare la propria credibilità, per poi arrivare a prendersi una gran parte di mercato mondiale, che verrebbe così sottratta ad un settore bancario specifico. Per ora dunque, la partenza non è delle migliori.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-19 20:05:27 | 91.208.130.89