Keystone - foto d'archivio
STATI UNITI
23.07.2019 - 07:280

Tangenti a funzionari stranieri, Microsoft patteggia

Il colosso di Redmond si è impegnato a pagare 25 milioni di dollari senza però ammettere o negare violazioni

NEW YORK - Microsoft ha patteggiato per mettere fine all'indagine su potenziali violazioni delle norme che vietano tangenti a funzionari governativi stranieri.

Il colosso di Redmond si è impegnato a pagare 25 milioni di dollari senza però ammettere o negare violazioni.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-12 22:14:14 | 91.208.130.89