Keystone
STATI UNITI
02.07.2019 - 11:140

Dazi: Trump minaccia altri prodotti dell'Unione europea

Si tratterebbe di una rappresaglia nell'ambito della disputa sui sussidi europei all'industria aeronautica, che si trascina da 15 anni

WASHINGTON - Fatta pace, almeno temporaneamente, con la Cina, il presidente americano Donald Trump minaccia ora di alzare i dazi su una serie di prodotti europei.

La scorsa notte l'Ufficio del rappresentante americano al commercio (Ustr) ha pubblicato una lista dettagliata di 89 categorie di prodotti cui potrebbero essere imposti dazi supplementari nell'ambito della disputa con l'Ue sui sussidi europei all'industria aeronautica, che si trascina da 15 anni davanti all'Organizzazione Mondiale del Commercio. Washington contesta i sussidi ad Airbus e Bruxelles parla di aiuti illegali alla Boeing.

Le 89 categorie elencate rappresentano un valore commerciale di quattro miliardi di dollari e si aggiungono ad una lista già pubblicata in aprile dal valore di 21 miliardi di dollari. Allora l'Ue aveva risposto con una propria lista.

Ora Washington alza nuovamente il tiro e afferma che sono allo studio nuovi dazi contro vari prodotti europei fra cui carne di maiale, pere, pesche, whisky e formaggi. Vi sono anche materie prime e componenti chimici come rame, ammoniaca e nitrato di sodio.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
bobà 11 mesi fa su tio
Basta rispondere pan per focaccia: automobili, moto, aereoplani, attrezzature mediche, .... e comprarle in Giappone, Germania, ....
Mattiatr 11 mesi fa su tio
Speriamo che il governo americano non faccia come quello svizzero e pensi che la Svizzera fa parte dell'UE
miba 11 mesi fa su tio
Il paranoico è da destituire al più presto perché è una minaccia per il suo paese ed il mondo intero....
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-06-04 20:45:04 | 91.208.130.89