Keystone
EUROPA
27.06.2019 - 12:540

Olio di palma: sempre meno a tavola e di più nel serbatoio

Olanda, Spagna e Italia sono i tre Paesi che importano più olio di palma per biodiesel

BRUXELLES - In dieci anni gli europei hanno ridotto il consumo di olio di palma negli alimenti, ma lo hanno aumentato nelle miscele di biodiesel per auto e camion. È quanto emerge dall'analisi della Ong Transport & Environment su dati Oilworld, istituto specializzato in analisi di mercato per l'industria dei semi oleosi, oli, mangimi e grassi animali.

Nel 2008 i consumi di olio di palma negli alimenti in Europa si attestavano a quasi 4 milioni di tonnellate l'anno, nel 2018 erano scesi a meno di 3. Tendenza al rialzo invece per i consumi da energia, che erano una frazione minima nel 2008 e oggi coprono il 65% di tutto l'olio di palma importato nell'Ue, il 53% per produrre biodiesel e il 12% per generare elettricità e riscaldamento.

Olanda, Spagna e Italia sono i tre Paesi che importano più olio di palma per biodiesel, con la materia prima tropicale che rosicchia quote di mercato a quelle europee come l'olio di colza.
 
 

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-16 15:17:49 | 91.208.130.87