Keystone
Per la loro strada...
CINA
17.06.2019 - 09:490
Aggiornamento : 10:07

Huawei: il bando Usa porta a 30 miliardi di perdite in 2 anni

La compagnia sarà costretta a ridurre la produzione

PECHINO - Il bando degli Usa pesa sui conti di Huawei: il fondatore del colosso cinese delle tlc, Ren Zhengfei, ha stimato 30 miliardi di dollari (30,2 miliardi di franchi al cambio attuale) in meno in termini di fatturato nell'arco dei prossimi due anni.

La compagnia, ha spiegato, sarà costretta a «ridurre la produzione, ma la mossa americana non ci fermerà».

Ren Zhengfei ha ammesso che non si sarebbe mai aspettato una così forte determinazione degli Usa contro la sua compagnia. «Penso che entrambe le parti soffriranno per la situazione e nessuno alla fine vincerà», ha detto Ren, parlando nel quartier generale di Shenzhen.

Huawei, per ragioni legate alla sicurezza nazionale, è finita nella lista nera del commercio degli Usa, costringendo tutte le compagnie statunitensi che vogliono vendere componenti a ottenere specifica approvazione del Dipartimento del commercio.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Thor61 1 anno fa su tio
Personalmente non capisco come mai le nazioni non possano farsi il LORO sistema 5G, prima almeno sapevamo che solo gli americani spiavano tutti noi, ora inveve lo vogliono fare TUTTI, fare in proprio il 5G per lo meno complicava un po il lavoro dei curiosi!
miba 1 anno fa su tio
Notizia tendenziosa..... A quanto ammontano per contro le perdite miliardarie delle imprese USA (in testa Broadcom) in seguito alla schizofrenia del loro presidente?
Thor61 1 anno fa su tio
@miba Certi accordi firmati da moltissime nazioni, USA compresi seppur da altri presidenti, sono solo dei cappi al collo per gli stati firmatari! Quindi fa BENISSIMO a cercare di rimettere ordine in questi accordi commerciali a dir poco assurdi e catastrofici per tutti, tranne i cinesi ovviamente. Copiano tutto e non pagano MAI i diritti, impongozo dazi o leggi astruse pur di non far entrare merci in cina e via discorrendo! Vogliono un vero libero mercato? Allora si usino le STESSE regole per tutti! La Svizzera per evitare al 75% dei dazi per gli scambi con la cina dovrà aspettare ca.75 anni, ovviamente la cina NON PAGA nulla già da anni! Ditemi se è normale questo!!!
miba 1 anno fa su tio
@Thor61 Il problema però qui è un altro e cioè che Huawei sta spodestando gli USA dall'enorme mercato del 5G in quanto tecnologicamente più avanzata ed a costi nettamente inferiori e finora, salvo prova contraria, gli USA le hanno tentate tutte per tappare la falla, inclusa la fame news dello spionaggio che è ancora tutta da dimostrare....
Thor61 1 anno fa su tio
@miba Puoi spodestare CHIUNQUE e qualunque mercato se hai operai pagati 2 dollari al giorno che lavorano 20 ore ad ogni turno! La tecnologia l'avranno copiata da qualche scienziato (Sviluppata con i LORO metodi e costi), certo tecnologicamente avanti (Poi se sarà dannosa all'homo pirlans è altra storia) ma va sempre ricordato che negli USA gli operai guadagnano più di 2 dollari al giorno e lavorano "Solo" 10 ore a turno, di norma! La cosa più che commerciale in senso stretto, sicuramente rientra in quegli "Accordi" stipulati da politici (Europei e non) infedeli al proprio mandato di fare il bene della PROPRIA nazione, altrimenti non si spiega l'incaponirsi di avere strutture altrui (cina) quando tale tecnologie le potremmo fare in casa nostra, visto che non abbiamo NULLA da imparare dai cinesi o altri!!!
miba 1 anno fa su tio
@Thor61 Potremmo star qui a discutere (serenamente e senza far polemica) in quanto ritengo che nessuno tra noi due abbia ragione o torto in senso assoluto.... A parte 5G/Huawei sicuro al 100% che non abbiamo nulla da imparare dai cinesi o altro? Vogliamo a questo proposito parlare di aerei da caccia di 5. generazione confrontando la tecnologia e l'affidabilità ed i costi tra L'F-35 USA, il SU-57 russo e l'FC-31 cinese? Purtroppo ho qualche dubbio che sia per il 5G che per gli aerei militari potremmo ricorrere al fai da te....
Thor61 1 anno fa su tio
@miba Concordo sul serenamente ;o)))) Faccio solo notare che in Svizzera si fanno i pilatus e gli aerei che la confederazione acquistò negli anni scorsi sono stati assemblati e manutenuti da personale Svizzero! Questo per dire che le competenze non ci mancano di certo! Ed è proprio questo che intendo, non ci mancano certo le competenze, ma forse manca la volontà e la voglia di fare (In CF per essere più precisi) in proprio le cose, sai che la contabilità della Svizzera, passa da una società made in USA? A noi mancano forse dei contabili?!! Magari "Spinti" da accordi presi tra politici, che vorrei pensare liberi da corruzioni o favori ricevuti o fatti dal governo cinese!!!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-10 18:19:01 | 91.208.130.86