KEYSTONE/AP (Takuya Inaba)
FRANCIA
10.06.2019 - 18:070

Renault-Nissan: il governo francese è pronto a cedere delle quote

In questo modo si vuole allentare le tensioni fra i due costruttori, il ministro francese Le Maire: «vogliamo un'alleanza forte»

PARIGI - Il governo francese conferma la disponibilità a ridurre la quota di Renault in Nissan allo scopo di allentare le tensioni tra il costruttore francese e quello nipponico e rendere «più solida» l'Alleanza tra le due case automobilistiche.

«Se dobbiamo ridurre la quota di Renault in Nissan per avere una governance migliore - più efficiente e che prende decisioni più veloci - siamo aperti a farlo», ha detto il ministro delle Finanze francese, Bruno Le Maire, intervistato dal Nikkei.

Parigi non intende neppure spingere per una fusione, già respinta con forza in primavera da Nissan: «se una fusione è un problema per il nostro partner giapponese, non la forzeremo. Troveremo un'altra soluzione».

Le Maire ha ribadito che «la priorità del governo francese è stata di rafforzare l'alleanza tra Renault e Nissan che ha portato risultati molto buoni per entrambe», ha detto Le Maire.

Dopo l'incontro con il ministro dell'Economia del Giappone, Hiroshige Seko, è chiaro - ha confermato Le Maire - il «desiderio condiviso di mantenere e rafforzare» l'Alleanza ventennale tra Renault e Nissan. «Ogni incomprensione tra i due Paesi è stata Chiarita», ha detto Le Maire al termine dell'incontro, secondo quanto riporta Bloomberg.

In una nota congiunta i due ministri hanno detto di incoraggiare Nissan e Renault a tenere discussioni per rafforzare la competitività dell'Alleanza.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-06-26 12:55:19 | 91.208.130.87