Depositphotos (stokkete)
Gli istituti di credito Usa chiedono al governo di allentare le norme che prevengono l'assunzione di coloro che hanno scontato condanne minori.
STATI UNITI
22.04.2019 - 17:230

Banche in pressing per assumere 'ex criminali'

Gli istituti di credito - riporta il Wall Street Journal - chiedono al governo di allentare le norme che prevengono l'assunzione di coloro che hanno scontato condanne minori

NEW YORK - Le banche americane vogliono essere libere di assumere 'ex criminali'. Gli istituti di credito - riporta il Wall Street Journal - chiedono al governo di allentare le norme che prevengono l'assunzione di coloro che hanno scontato condanne minori.

Si tratta - secondo le banche - di restrizioni eccessive che limitano la platea dei papabili assunti. In base a una legge del 1950 le banche non possono assumere nessuno che sia stato condannato per reati di azioni fraudolente e violazione della fiducia.

L'unica modalità per aggirare la legge è ottenere un'esenzione dalla Federal Deposit Insurance Corp, l'agenzia di assicurazione sui depositi. Dal 2008 la Fdic ha approvato il 57% delle richieste di esenzione presentate.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-18 17:39:59 | 91.208.130.87