Keystone
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
THAILANDIA
4 ore
Il re licenzia i suoi funzionari per "malvagità"
Pochi giorni fa aveva allontanato la sua consorte per «comportamento scorretto e slealtà nei confronti del monarca»
BOTSWANA
5 ore
Più di cento elefanti morti negli ultimi due mesi
«Le indagini preliminari suggeriscono che gli elefanti stanno morendo di antrace, mentre alcuni sono morti a causa degli effetti della siccità»
STATI UNITI
5 ore
Libra ed elezioni 2020, il Congresso contro Zuckerberg
Sulla moneta ammette: «È un'iniziativa complessa e rischiosa. Non so se funzionerà»
REGNO UNITO
5 ore
Brexit, ok dell'Ue alla proroga
La campagna elettorale è già partita, sia da parte del premier conservatore, sia dei leader delle forze di opposizione
ISRAELE
6 ore
Incarico a Benny Gantz, Israele prova a voltare pagina
Il presidente Reuven Rivlin ha incaricato l'ex capo di stato maggiore e leader del partito centrista Blu-Bianco di formare un nuovo esecutivo
ITALIA
6 ore
False comunicazioni sociali e manipolazione del mercato, bufera sulla Bio-on
La vicenda rischia di trasformarsi in un nuovo caso di 'risparmio tradito', con oltre un miliardo di euro di capitalizzazione bruciata e i piccoli azionisti già pronti a costituirsi parte civile
STATI UNITI
8 ore
Trump: «Toglieremo le sanzioni alla Turchia»
Damasco creerà 15 check-point al confine. Mosca: trattative per venderle altri missili S-400
ITALIA
8 ore
Querela Fedez-Martani: «Insultare sui social non è diffamazione»
È quanto sostiene la procura di Roma. «Sui social network tutti si sfogano, ma in concreto gli insulti sono privi di offensività»
GERMANIA
8 ore
Evacuato per incendio parte dell'aeroporto di Berlino
Il traffico aereo non è stato alterato
BELGIO
9 ore
Eutanasia per Marieke Vervoort, non voleva più soffrire
La campionessa paralimpica aveva 40 anni. Combatteva dall’età di 14 anni con una malattia muscolare degenerativa incurabile
STATI UNITI
10 ore
Quelle aziende che per assumere chiedono alle intelligenze artificiali
Negli States lo fanno in molte, anche le multinazionali, e si parla di oltre un milione di candidati vagliati dalle app di selezione
CILE
10 ore
L'auto di un ubriaco contro i manifestanti: 2 morti e 17 feriti
Fra le vittime anche un bambino, l'uomo alla guida avrebbe accelerato al posto di frenare. In seguito ha rischiato il linciaggio
VIDEO
DANIMARCA
10 ore
Spostato il faro, rischiava di cadere
Importante operazione nel comune di Hjørring. Salvata una struttura risalente al 1899
GERMANIA
11 ore
Sette maxi-attentati sventati dal 2016
Lo ha comunicato il presidente dell'Ufficio federale criminale tedesco Holger Muench
NORVEGIA
12 ore
Oggi gli interrogatori dei due arrestati
Gli investigatori stanno ancora indagando sul movente dell'attacco
STATI UNITI
05.04.2019 - 09:060

Tesla: crollano le consegne, Musk si difende in tribunale

Il miliardario visionario deve trovare un'intesa con la Sec

NEW YORK - Tesla è crollata ieri a Wall Street, perdendo fino all'11%, per poi chiudere in calo dell'8,23%. A pesare è stato il crollo delle consegne nel primo trimestre, scese del 31%. Una flessione pesante che alimenta i dubbi sulla domanda per il Model 3, la vettura di punta del colosso delle auto elettriche, e che rischia di complicare la difesa in tribunale di Elon Musk dalle accuse della Sec, l'autorità di vigilanza dei mercati.

Il miliardario visionario comunque incassa una piccola vittoria in tribunale: il giudice concede due settimane a Musk e alla Sec per trattare e raggiungere un'intesa. Se un accordo non sarà trovato il giudice è pronto a deliberare. Secondo la Sec Musk ha violato il precedente accordo con le autorità con il quale si era impegnato a non pubblicare materiale informativo senza aver prima ottenuto il via libera dei legali della società al fine di non fornire informazioni fuorvianti.

I dati sulle consegne nel primo trimestre, secondo gli analisti, potrebbe rendere più difficile la linea di difesa di Musk, in quanto sono chiaramente non in linea con le dichiarazioni e i tweet del miliardario. E questo lo indebolisce davanti alla corte, oltre a erodere la fiducia degli investitori e mettere sotto ulteriore pressione i titoli. Musk il 19 febbraio ha twittato: «Tesla ha prodotto 0 auto nel 2011, ne produrrà circa 500.000 nel 2019». Le indicazioni giunte da Tesla con i dati sulle consegne del primo trimestre "riaffermano" invece una produzione sulle 360.000-400.000 unità per quest'anno.

Tesla ha consegnato nei primi tre mesi 63.000 auto, meno delle 90.966 dell'ultimo trimestre 2018 e sotto le attese degli analisti, che scommettevano su 73.500 unità. I Model 3 consegnati sono stati solo 50.900, una cifra decisamente inferiore alle previsioni.

Per Musk si tratta di uno schiaffo: l'amministratore delegato ha tagliato i prezzi del Model 3, scommettendo che se fossero stati ancora più accessibili avrebbero sostenuto le vendite. Per ora la sua strategia non ha dato i frutti sperati. La flessione delle consegne è legata alla riduzione degli incentivi pubblici americani all'acquisto di auto elettriche, ma anche alle difficoltà incontrate a trasportare le vetture oltreoceano. Gli analisti si mostrano preoccupati, temendo che alla base del calo ci sia un problema più grande, ovvero una mancanza di domanda.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-24 02:19:55 | 91.208.130.86