Keystone
GIAPPONE
15.01.2019 - 08:460

Carlos Ghosn rimane in carcere

Il tribunale di Tokyo ha respinto la richiesta di libertà su cauzione per l'ex presidente di Nissan-Renault-Mitsubishi Motors che si trova in prigione dal 19 novembre

TOKYO - Il tribunale di Tokyo ha respinto la richiesta di libertà su cauzione per l'ex presidente di Nissan-Renault-Mitsubishi Motors, Carlos Ghosn, in prigione dal giorno del suo arresto avvenuto a Tokyo il 19 novembre. Gli avvocati dell'ex tycoon 64enne hanno detto che faranno ricorso alla decisione della Corte, che - se confermata - dovrebbe prolungare ulteriormente il periodo di detenzione di Ghosn.

La richiesta di libertà era stata inoltrata dopo la formalizzazione da parte del pubblico ministero di due nuove incriminazioni, lo scorso venerdì, per abuso di fiducia aggravata e omissioni di compensi negli ultimi tre anni fiscali. Accuse che l'ex top manager continua a negare durante gli interrogatori.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-04-10 05:28:42 | 91.208.130.87