Keystone / AP
STATI UNITI
03.01.2019 - 16:140
Aggiornamento : 16:42

Goldman Sachs paragona Apple a Nokia

Il gigante potrebbe essere costretto a rivedere al ribasso le stime per l'intero 2019

NEW YORK - Apple potrebbe essere costretta a rivedere al ribasso le stime per l'intero 2019. Lo prevede Goldman Sachs, che paragona Cupertino all'ex colosso dei cellulari Nokia.

«Vediamo il potenziale per una ulteriore revisione delle stime per l'anno fiscale 2019», spiega la banca d'affari, precisando che un ulteriore taglio dipenderà dall'andamento della domanda in Cina agli inizi dell'anno. «Abbiamo messo in guardia sulla domanda cinese dalla fine di settembre e il taglio di Apple conferma» l'avvertimento: «non ci attendiamo che la situazione migliorerà in marzo e restiamo cauti».

Apple come Nokia - osserva Goldman Sachs - dipende dalla decisione dei consumatori di acquistare gli ultimi modelli dei dispositivi a disposizione: più l'economia rallenta, più la velocità dei consumatori di aggiornare i loro dispositivi rallenta.

Per Apple la velocità con cui i consumatori cambiano i loro dispositivi è sensibile agli eventi macroeconomici ora che la società si avvicina al livello massimo di penetrazione dell'iPhone.

«Apple tornerà a fare bene quando ci sarà un accordo con la Cina» -  L'economia cinese sta rallentando, potrebbe essere in recessione. Lo afferma Kevin Hassett, presidente del consiglio degli advisor economici della Casa Bianca, in un'intervista alla Cnn.

Hassette spiega come "molte" società americane potrebbero imbattersi in un rallentamento degli utili in Cina. Apple - aggiunge - farà bene una volta che ci sarà un accordo commerciale fra Stati Uniti e Cina.

 

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-06-17 19:37:43 | 91.208.130.85