Keystone
STATI UNITI
14.12.2018 - 17:450
Aggiornamento : 18:00

Facebook confessa: foto di utenti postate senza permesso

Sono almeno 6,8 milioni di immagini, pubblicate a causa di un virus

WASHINGTON - Nuova tegola su Facebook: almeno 6,8 milioni di foto di utenti sono state pubblicate senza il loro permesso a causa di un virus. Lo ha reso noto la stessa azienda fondata da Mark Zuckerberg.

Facebook ha quindi spiegato nel dettaglio come alcune foto potrebbero essere finite nelle mani di app a cui è stato data l'autorizzazione di accedere alle immagini, ma questo prima che gli scatti fossero condivisi.

Le app in questione sarebbero state in grado di fare questo perché la piattaforma del social network immagazzina una copia delle fotografie che gli utenti non hanno ancora deciso di condividere nel loro profilo. Il bug all'origine del disguido avrebbe colpito per 12 giorni tra il 13 e il 25 settembre scorso e le app coinvolte sono oltre 1'500 prodotte da 876 sviluppatori. Non sarebbero coinvolte invece le fotografie condivise nelle conversazioni di Messanger.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Shion 1 anno fa su tio
Bella la foto col lucchetto!
GI 1 anno fa su tio
chissà che un qualche giorno non ci ritroveremo con i saldi dei conti di Mr Zuckerberg....
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-01 15:59:03 | 91.208.130.86