Keystone / EPA
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
ITALIA
6 ore
Mattarella: «Farò nuove consultazioni martedì»
STATI UNITI
7 ore
Prete ruba 98.000$ dalle offerte e li spende con i fidanzati
ITALIA
7 ore
Open Arms: la Guardia Costiera rileva anomalie e impone il fermo
ITALIA
8 ore
Il figlio di Salvini su una moto d'acqua della polizia: aperta un'inchiesta
STATI UNITI
8 ore
Il Pentagono conferma la morte del figlio di Bin Laden
BRASILE
8 ore
Incendi in Amazzonia: il governo cerca un'azienda di monitoraggio satellitare
ITALIA
9 ore
«Su Ocean Viking c'è poco cibo e la salute peggiora»
UCRAINA
9 ore
Zelensky: «La Russia non deve tornare nel G8»
DANIMARCA
10 ore
In Danimarca per un bug informatico bisognerà rifare 10mila processi
BRASILE
10 ore
Nestlé si appresta a investire 240 milioni di franchi in Brasile
ITALIA
10 ore
Consultazioni: le nuove condizioni del PD fanno alzare la tensione
RUSSIA
11 ore
Il Cremlino: sulla Groenlandia Trump fa «shopping internazionale»
STATI UNITI
12 ore
Presidenziali 2020: Sanders punta sul clima con un piano da 16'300 miliardi
GERMANIA
12 ore
«Volkswagen interessata all'acquisto di una quota di Tesla», ma il produttore smentisce
STATI UNITI
12 ore
Victoria's Secret in crisi: vendite in calo del 7%
MONDO
24.09.2018 - 21:000

Basta spese folli per un calciatore... grazie a un algoritmo

Lo starebbero elaborando Fifa e Cies, che temono un numero sempre più elevato di transazioni "gonfiate"

ZURIGO - Fifa e Cies sarebbero al lavoro su algoritmo per stimare il prezzo corretto (ed equo) dei calciatori a livello internazionale. L'obiettivo: mettere un limite alle spese folli dei club durante le sessioni di mercato. Le trattative negli ultimi anni sono cresciute sempre di più e si sono visti giocatori di medio valore ceduti per decine di milioni di euro.

L'idea, riferisce il quotidiano spagnolo El Pais, è di creare qualcosa di simile a un indice di borsa, mentre una serie di regole matematiche fornirebbe un'idea del giusto valore di un calciatore. Il timore è che si assista a un numero sempre più elevato di transazioni "gonfiate" e di speculazioni sul mercato, non tanto a livello dei top player (nel caso di gente come Cristiano Ronaldo, Neymar e Mbappè bisogna calcolare anche svariati aspetti di marketing extracalcistico) quanto a quello di giocatori di seconda fascia o provenienti dai settori giovanili.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-23 03:20:03 | 91.208.130.87