STATI UNITI
03.03.2018 - 09:210
Aggiornamento : 30.08.2018 - 09:04

Anche L.L.Bean vieta la vendita di armi agli under 21

Dopo Dick's Sporting Goods, un'altra azienda americana punta i piedi contro la lobby delle armi

NEW YORK - Un'altra azienda americana punta i piedi contro la lobby delle armi. Dopo Dick's Sporting Goods, anche L.L. Bean, gruppo del Maine specializzato nella vendita di abbigliamento, scarpe e attrezzature sportive, ha deciso di vietare l'acquisto di armi ai minori di 21 anni.

«Alla luce di questa sparatoria (Florida, ndr) - si legge in una dichiarazione su Twitter - abbiamo rivisto la nostra politica per la vendita di armi da fuoco e non venderemo più armi o munizioni ai minori di 21 anni». Il brand già non vendeva armi d'assalto.

Nei giorni scorsi anche Walmart è andata nella stessa direzione mentre aziende come Delta, Hertz, Avis e MetLife hanno interrotto le loro convenzioni con i membri della National rifle association. In seguito alla decisione della Delta, lo stato della Georgia ha tagliato gli sgravi fiscali sull'acquisto di carburante.
 

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-15 11:41:30 | 91.208.130.89