Keystone
STATI UNITI
25.01.2018 - 09:500
Aggiornamento : 30.08.2018 - 09:04

Facebook inizia a testare il suo sistema per le fake news

Il social di Zuckerberg, per decidere chi è affidabile e chi no, chiederà l'opinione dell'utenza (per ora solo negli Usa), ma non mancano le critiche

SAN FRANCISCO - Dopo l'annuncio di qualche giorno fa di affidare agli utenti l'individuazione di testate giornalistiche affidabili, al via in Usa il test di Facebook.

«Conosci questo sito?», «Quanto ti fidi?», sono le due uniche domande a cui gli utenti statunitensi devono rispondere per giudicare una testata giornalistica.

Il contenuto del test è stato reso noto dal sito americano BuzzFeed, Facebook ha confermato il contenuto e spiegato che il test è stato elaborato internamente.

«Questo aggiornamento cambierà il modo in cui vedrete le notizie su Facebook - ha spiegato la scorsa settimana Mark Zuckerberg - sposterà l'ago della bilancia verso le fonti ritenute affidabili dalla community».

In sostanza, terminato il test, l'algoritmo dovrebbe premiare quelle pagine che rilanciano notizie affidabili secondo gli utenti. Un nuovo tentativo del social network di correre ai ripari dopo la bufera sulle fake news scoppiata durante la campagna per le presidenziali. Con le due semplici domande che lasciano in mano ai due miliardi di utenti del social network un potere di scelta enorme.
 
 

Commenti
 
miba 1 anno fa su tio
Caro Zuckerberg, questa è la versione per i creduloni ed i boccaloni. Come mai hai già fatto oscurare proprio quei canali (anche italiani e sudamericani) che non la pensano esattamente come i "media ufficiali" e che si permettono anche di criticare la potentissima lobby di cui fai parte? Certo che cambierà il modo in cui vedrete le notizie su Facebook, eccome!! Cioè eliminando e/o oscurando chi ha una visione diversa dalla tua lobby e dai tuoi (enormi) interessi in gioco
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-11 11:47:14 | 91.208.130.85