RUSSIA
05.09.2016 - 15:500
Aggiornamento : 30.08.2018 - 09:08

Petrolio: Mosca pensa a un possibile congelamento della produzione per 3-6 mesi

La strategia andrebbe concordata con i paesi Opec nel vertice in programma in Algeria a fine mese

MOSCA - Russia e Arabia Saudita discutono di congelare la produzione di petrolio per tre-sei mesi o forse per un periodo più lungo, ai livelli di luglio, agosto o settembre di quest'anno: lo ha detto il ministro dell'Energia russo Aleksandr Novak, sostenendo che i due paesi hanno discusso di tagliare, congelare o non svelare la produzione di petrolio.

In ogni caso - ha sottolineato il ministro - un eventuale congelamento andrebbe concordato con i paesi Opec nel vertice in programma in Algeria a fine mese.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-11 12:49:37 | 91.208.130.85