STATI UNITI
19.07.2016 - 18:220
Aggiornamento : 30.08.2018 - 09:04

Dieselgate: New York e Massachsetts fanno causa

Volkswagen, Audi e Porsche sono accusate di aver ingannato i consumatori

NEW YORK - Gli stati di New York e del Massachusetts fanno causa a Volkswagen, Audi e Porsche per lo scandalo delle emissioni, accusando il gruppo tedesco di aver ingannato i consumatori.

I procuratori generali di New York e Massachusetts ritengono che l'amministratore delegato di Volkswagen, Matthias Müller, fosse a conoscenza del problema delle emissioni già nel 2006. Müller era infatti consapevole nel 2006 della decisione di non montare sulle auto Audi le apparecchiature necessarie per centrare gli standard americani sulle emissioni. Per risparmiare Volkswagen aveva deciso di adottare dispositivi difettosi.

Un'accusa che, se vera, mostra come lo scandalo fosse ampiamente conosciuto all'interno di Volkswagen, che nell'ammettere lo scandalo ha parlato solo di un piccolo gruppo di persone coinvolto. Nel 2006 Müller era project manager di Audi, non un manager di alto livello.

"Le accuse contro Volkswagen, Audi e Porsche rivelano una cultura di profonda arroganza aziendale, insieme a una noncuranza delle regole" afferma Eric T. Schneiderman, il procuratore generale di New York.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-09 00:18:43 | 91.208.130.87