AFGHANISTAN
19.12.2013 - 15:590
Aggiornamento : 11.11.2014 - 20:40

Rapite e impiccate maestra incinta e poliziotta

Le donne erano scomparse lunedì, del duplice delitto sono sospettati i talebani

KABUL - In Afghanistan una donna poliziotto e un'insegnante incinta sono state rapite e impiccate, probabilmente dai talebani. I loro corpi sono stati poi abbandonati nella provincia meridionale di Uruzgan, di recente restituita al controllo del governo di Kabul dai militari statunitensi e australiani. Le due donne - Feroza e Malalai - erano scomparse lunedì.

 

I loro cadaveri sono stati scoperti ieri nei pressi del capoluogo provinciale, Tirin Kot. Secondo quanto dichiarato da Abdullah Hemat, portavoce del governo provinciale, "l'autopsia ha rilevato che sono state entrambe impiccate".

I talebani se la prendono frequentemente con le donne che lavorano, specie con quelle che ricoprono incarichi per conto di quello che ritengono essere un governo fantoccio degli americani, o anche con le donne che studiano e perfino con le bambine che vanno a scuola.

 

Diverse donne poliziotto sono state uccise negli ultimi mesi nelle province meridionali, dove i talebani sono più forti. Non è tuttavia escluso l'assassinio delle due donne sia collegato a una qualche vendetta in un conflitto fra clan: di questo si dice convinto il capo provinciale della polizia, Matiullah Khan.

 

Ats Ans


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-11 00:02:02 | 91.208.130.85