NEW DELHI
02.08.2011 - 08:440
Aggiornamento : 17.11.2014 - 16:06

India: cani randagi sbranano paziente all'ospedale

NEW DELHI - Dopo essere entrati nel pronto soccorso di un ospedale nel nord dell'India, alcuni feroci cani randagi hanno sbranato un paziente di 40 anni che si trovava in fin di vita. A raccontare l'incredibile tragedia è oggi il quotidiano Mail Today che sottolinea anche "il pauroso stato di degrado delle strutture ospedaliere governative".

L'uomo, Sikandar Khan, era stato portato d'urgenza nella notte tra sabato e domenica in un ospedale del distretto di Kanpur, nello stato settentrionale dell'Uttar Pradesh, dopo essere stato folgorato da una scossa elettrica. Secondo un testimone, quattro cani randagi sono entrati nell'ambulatorio che a quell'ora della notte era incustodito e lo hanno assalito.

"Sono corso a chiamare i dottori e gli infermieri che erano di turno in un altro reparto - ha raccontato un paziente che si trovava nel letto di fianco - ma non mi hanno creduto. Mi hanno detto che i cani se ne sarebbero andati da soli. Ma quando sono tornato stavano divorando i brandelli di carne di quel poveretto".

Il direttore dell'ospedale A.K. Nigam si è poi difeso dicendo che Khan era deceduto e che l'incidente è avvenuto nella camera mortuaria, ma la versione non ha convinto i magistrati locali che hanno aperto un'inchiesta sulle circostanze della morte e anche sulla frequente presenza di cani randagi nel nosocomio.



ATS
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-23 03:29:30 | 91.208.130.86