keystone-sda.ch / STF (Francisco Seco)
MONDO
19.10.2020 - 12:440
Aggiornamento : 14:21

Scatta il coprifuoco in Belgio e in Slovenia

Gli ultimi aggiornamenti internazionali sull'evoluzione della pandemia di Covid-19

BRUXELLES - Crescono ancora le nuove infezioni da Covid-19 in Belgio, dove da oggi prendono il via nuove misure di contenimento, con la chiusura di bar e ristoranti e il coprifuoco dalla mezzanotte alle cinque del mattino.

Il numero medio di nuovi contagi giornalieri, calcolato tra il 9 e il 15 ottobre, è salito attestandosi a 7'876 (+ 79%). Lo riferiscono le autorità sanitarie del Paese.

Le persone attualmente ricoverate in ospedale sono 2'485, di cui 412 in terapia intensiva (una situazione simile a quella dell'inizio del lockdown). In particolare, martedì scorso erano stati 12'051 i casi identificati in un giorno, il numero più alto di infezioni nel Paese dall'inizio della pandemia.

Tra il 9 e il 15 ottobre il virus ha ucciso in media più di 30 persone (+14,3) al giorno.

Coprifuoco sloveno - In Slovenia, interessata da un costante e progressivo aumento dei contagi da coronavirus, le autorità hanno dichiarato lo stato di epidemia della durata di un mese, imponendo il coprifuoco notturno dalle 21 alle 6.

Il ministro dell'Interno Ales Hojs, parlando oggi in conferenza stampa, ha detto che il coprifuoco non riguarderà le persone con obblighi lavorativi o emergenze, mentre è stato ridotto da 10 a 6 il numero massimo di persone che si possono aggregare in pubblico. Pertanto, tutti gli eventi pubblici, incluse le cerimonie religiose, sono stati sospesi fino a nuove indicazioni.

Nessuna chiusura per negozi e centri commerciali, confermato il regolare funzionamento del trasporto pubblico, anche se lavoro da remoto e insegnamento a distanza, già obbligatorio per gli studenti delle scuole superiori e universitari, sono stati incoraggiati. Il coprifuoco, così come le altre misure che limitano il movimento da una regione a un'altra, entreranno in vigore dalla mezzanotte di oggi.

I casi di contagio registrati in Slovenia nelle ultime 24 ore sono stati 537 a fronte di 2.637 test effettuati, con un'incidenza test-positività che supera di poco il 20%. Da ieri è stato segnalato un altro decesso legato al Covid-19. I pazienti in ospedale sono 289, dei quali 55 in terapia intensiva.

Russia, vaccino per Mosca - Mosca prevede di iniziare la vaccinazione di massa contro il coronavirus in dicembre o gennaio. Lo ha dichiarato il sindaco della capitale russa, Serghei Sobyanin.

«Mosca prevede di ricevere i primi lotti più o meno grandi del vaccino contro il coronavirus a novembre: inizieremo la vaccinazione di massa della popolazione in dicembre o gennaio», ha scritto Sobyanin sul suo blog. «E questo dovrebbe sconfiggere completamente la pandemia», ha sottolineato.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-13 11:25:20 | 91.208.130.89