keystone-sda.ch (Ryan Michalesko)
È stata un'altra notte difficile negli Stati Uniti.
+9
STATI UNITI
02.06.2020 - 12:120

Un'altra notte di scontri negli Stati Uniti

Vari agenti sono rimasti feriti, centinaia di persone sono state arrestate

NEW YORK - È stata un'altra notte di proteste, scontri e violenze negli Stati Uniti.

Episodi che hanno coinvolto manifestanti, presunti criminali e le forze dell'ordine sono avvenuti in tutto il Paese. A New York un sergente che stava rispondendo a una chiamata per un furto in un banco dei pegni è stato investito da un'auto. È ricoverato in condizioni serie ma stabili, ha confermato un portavoce del Dipartimento di polizia alla Cnn. L'investitore è riuscito a fuggire. Nella sola New York più di 200 persone sono state arrestate la scorsa notte, principalmente a Manhattan dove si sono verificate la maggior parte delle manifestazioni di protesta, nonostante il governatore Andrew Cuomo e il sindaco Bill de Blasio abbiano ordinato il coprifuoco più stringente dai tempi della Seconda guerra mondiale.

A Las Vegas due sparatorie avrebbero coinvolto agenti di polizia. La dinamica dei fatti è al vaglio degli inquirenti. Quattro poliziotti sono rimasti feriti a St. Louis, nel corso di un episodio non ancora del tutto chiaro. Gli agenti, infatti, spiegano di non aver sentito gli spari ma solo di aver provato dolore per le ferite. «Grazie a Dio sono vivi» ha dichiarato il capo della polizia cittadina, spiegando che le lesioni da loro riportate non sono gravi.

keystone-sda.ch (Ryan Michalesko)
Guarda tutte le 12 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-02 12:12:29 | 91.208.130.89