keystone-sda.ch / STF (JUSTIN LANE)
STATI UNITI
03.05.2020 - 15:440

#CancelRent: la protesta perché non si paghi l'affitto a causa del Covid-19

È nata spontaneamente a New York e si pensa possa diventare un nuovo Occupy Wall Street

NEW YORK - Costretti a casa senza stipendio, gli americani puntano a centrare un obiettivo ambizioso: convincere il governo a sospendere il pagamento degli affitti e dei mutui fino a quando il coronavirus non avrà allentato la sua morsa sull'economia.

Il movimento che chiede lo stop si sta organizzando online con l'hashtag #CancelRent, che dilaga sui social.

Per cancellare il pagamento degli affitti e dei mutui il governo dovrebbe intervenire sul mercato immobiliare, sui contratti privati e ordinare alle banche e ai proprietari di case di non riscuotere i pagamenti. Un intervento senza precedenti, che molti ritengono incostituzionale.

Ma il movimento sta lo stesso prendendo piede e intravvede il successo di Occupy Wall Street dopo la crisi finanziaria del 2008. Di fronte al dilagare delle richieste di sospensione dei pagamenti, i proprietari di case si rivolgono alle autorità chiedendo di non intervenire: farlo significherebbe innescare una serie di conseguenze a cascata pericolose fra bancarotte e minori entrate per gli Stati.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-17 22:33:13 | 91.208.130.85