Keystone / AP
Il russo è solito a dimostrazioni eclatanti.
FRANCIA
15.02.2020 - 19:090

Video hard di Griveaux: fermato l'artista Piotr Pavlenski

Era stato lo stesso russo a rivendicare l'azione

PARIGI - È stato posto in stato di fermo questo pomeriggio a Parigi Piotr Pavlenski, l'artista russo che afferma di essere all'origine della diffusione del video a sfondo sessuale che ha messo in crisi la candidatura di Benjamin Griveaux a sindaco di Parigi, spingendo il candidato di En Marche a rinunciare alla corsa. Lo ha appreso l'agenzia di stampa italiana Ansa da fonti dell'inchiesta.

Il russo rifugiatosi in Francia, rivendicando l'azione, aveva precisato di aver voluto «denunciare l'ipocrisia del candidato sindaco fedelissimo di Macron».

Per candidarsi a sindaco della capitale, Griveaux si era dimesso l'anno scorso dall'incarico di portavoce del governo francese. I sondaggi attuali davano il candidato del partito "En March", al terzo posto dietro la sindaca uscente, la socialista Anne Hidalgo, e la conservatrice Rachida Dati.

Lo scandalo è scoppiato mercoledì sera, quando un sito internet ha pubblicato un video con dei messaggi inviati da Griveaux a una donna. Il candidato a sindaco ha accusato il sito, e i social media, della situazione creatasi: «È da oltre un anno che pubblicano attacchi ignobili alla mia vita privata, e ieri è stato raggiunto un nuovo livello», aveva dichiarato.

Aveva poi aggiunto di essersi ritirato dalla corsa a sindaco per non «esporre la mia famiglia e me stesso ad altri attacchi, dal momento che tutto è permesso».

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-03-28 16:44:24 | 91.208.130.89