ARCHIVIO KEYSTONE
16 componenti di una famiglia sono stati bruciati vivi da un commando di un centinaio di uomini.
NIGERIA
12.02.2020 - 19:240

Bruciati vivi 16 componenti di una famiglia

Non è chiaro se si sia trattato di un attacco terroristico o se sia opera di delinquenti comuni

ABUJA - Strage nello stato di Kaduna, nel nord-ovest della Nigeria. 16 componenti di uno stesso nucleo familiare sono stati bruciati vivi da un commando composto da un centinaio di uomini che ha invaso il villaggio di Bakali.

I media africani riferiscono il racconto di testimoni oculari, secondo cui le vittime sono state chiuse in una stanza e poi l'edificio è stato dato alle fiamme.

Non sono le uniche vittime del raid: altre persone sono state uccise a colpi d'arma da fuoco dopo aver incendiato provviste (in particolare sacchi) e veicoli a due e quattro ruote.

L'attacco non è stato rivendicato da organizzazioni terroriste - nella zona è attiva la fazione Ansaru dell'organizzazione jihadista Boko Haram - e non è chiaro se sia stata opera di una banda di delinquenti comuni.

 

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-29 14:45:28 | 91.208.130.85