Immobili
Veicoli

THAILANDIASparatoria davanti ad un centro commerciale, «almeno 17 morti»

08.02.20 - 13:29
Ad aprire il fuoco con un'arma automatica il sergente Jakkrapanth Thomma, tuttora in fuga
Keystone
Sparatoria davanti ad un centro commerciale, «almeno 17 morti»
Ad aprire il fuoco con un'arma automatica il sergente Jakkrapanth Thomma, tuttora in fuga

KHORAT - Un soldato thailandese ha aperto il fuoco in un centro commerciale a Khorat (nord-est del Paese) uccidendo "molte persone": lo ha detto la polizia. Secondo i media locali ci sarebbero almeno 17 morti e 14 feriti.

Anche le forze dell'ordine hanno confermato questo primo bilancio provvisorio. L'aggressore è stato identificato come il sergente Jakkrapanth Thomma. Avrebbe usato un'arma automatica per sparare davanti al centro commerciale 'Terminal 21'.

Sui media thailandesi e sui social network circolano già diversi filmati in cui si vede la gente fuggire e si sentono i colpi d'arma da fuoco. Secondo i siti locali, Thomma si sarebbe impossessato di un 'hummer' militare con il quale si è poi recato a compiere il suo attacco.

Video e ostaggi - Ha fatto anche diversi video pubblicati su Facebook Jakraphanth Thomma, il sergente tuttora in fuga. Secondo la polizia, che ha isolato la zona e che ritiene che il militare sia nascosto all'interno del centro commerciale, forse con ostaggi, l'attacco è iniziato in un tempio buddista.

Thomma aveva aggredito un suo superiore alla base militare, prima di impadronirsi di armi e munizioni.

Sui media locali si vedono le immagini dell'uomo che scende dall'hummer, armato ed in mimetica ed elmetto. In un altro filmato si vedono tre sue pistole, e la frase "è il momento di scaldarsi". Le sue motivazioni non sono state ancora chiarite.

 

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO