Depositphotos (archivio)
Il 57enne è stato rilasciato dietro pagamento di una cauzione di 25’000 dollari.
STATI UNITI
21.01.2020 - 06:000

Ha speso 185’000 dollari destinati alla ricerca tra iTunes e spogliarelli

Un ex professore della Drexel University è stato arrestato e denunciato per furto. Ad incastrarlo è stato un audit che ha svelato le spese non autorizzate

PHILADELPHIA - Un ex professore dell’Università Drexel di Philadelphia è stato arrestato per aver sottratto 185’000 dollari destinati alla ricerca, utilizzandoli poi in locali per spogliarelliste, ristoranti e su iTunes. Il 57enne - come riportato dai media americani - è stato denunciato per i reati di appropriazione indebita e furto con inganno, anche se al momento non è ancora chiaro come sia riuscito a stanziare la cifra.

La condotta irregolare del docente - ha spiegato l’ateneo - è stata scoperta a seguito di un audit che mostrava diverse spese non autorizzate e senza ricevuta, effettuate tra il 2010 e il 2017. Scendendo nel dettaglio, l’uomo ha speso oltre 96’000 dollari tra locali a luci rosse e sport bar. Altri 89’000 sono invece stati utilizzati per acquisti su iTunes, ristoranti e altre spese non autorizzate. Molte delle quali, ha spiegato il procuratore distrettuale, effettuate tra mezzanotte e le due del mattino.

Con l’inizio dell’indagine, il professore è stato messo in congedo amministrativo e si è in seguito dimesso dalla carica. Il 57enne è stato quindi arrestato e successivamente rilasciato - la scorsa settimana - dietro pagamento di una cauzione di 25’000 dollari. Ha già ripagato parte del suo debito.

Le autorità hanno inoltre ritirato il suo passaporto e l’udienza preliminare è stata fissata al prossimo 29 gennaio.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-28 01:27:09 | 91.208.130.86