GdF
ITALIA
20.12.2019 - 15:190

Si fingevano broker di una banca svizzera e truffavano gli amici

I due coniugi, che hanno fatto sottoscrivere polizze vita promettendo rischio zero e ingenti guadagni, sono stati messi ai domiciliari

di Redazione
ats

BARI - Avrebbero messo a segno una presunta truffa da 600mila euro ai danni di alcuni risparmiatori ai quali, fingendosi broker di una banca svizzera, avrebbero fatto sottoscrivere polizze vita promettendo rischio zero e ingenti guadagni.

Per questi fatti sono stati posti agli arresti domiciliari due coniugi. Le indagini sono della Guardia di Finanza di Molfetta (Bari) che ha eseguito un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Trani. I reati contestati sono di truffa aggravata, attività finanziaria abusiva e autoriciclaggio.

Le vittime, legate agli indagati da rapporti di stretta amicizia, avrebbero consegnato ai coniugi ingenti somme di denaro in più tranche ma non avrebbero mai visto il frutto del loro investimento.

Infatti, la coppia sarebbe fuggita dopo aver racimolato l'ingente somma di denaro con la quale conduceva una vita agiata, faceva viaggi all'estero e frequentava ristoranti stellati. I coniugi sono stati rintracciati ed arrestati a Bari.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-28 04:41:22 | 91.208.130.89