keystone-sda.ch (ANGELO CARCONI)
+12
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
UNIVERSO
59 min
Scoperto il più grande diamante extraterrestre
Il diamante si è formato dallo scontro tra un asteroide e un altro corpo celeste
PAESI BASSI
1 ora
Coronavirus: i Paesi Bassi corrono ai ripari
Domani alle 18 scattano nuove restrizioni per evitare frenare la diffusione del virus
SPAGNA
1 ora
Torra condannato, la Catalogna torna al voto
Il presidente della Generalitat è stato costretto a dimettersi. I cittadini torneranno alle urne all'inizio del 2021
FRANCIA
2 ore
Ritrovato il corpo della 18enne scomparsa sabato
Non è ancora chiara la dinamica della tragica vicenda che ha sconvolto Villefontaine
MONDO
2 ore
OMS e Gates insieme per i test rapidi
Dovrebbero essere pronti in 6 mesi, anche grazie alla Gates Foundation
STATI UNITI
3 ore
Napa Valley nella morsa del fuoco: migliaia gli sfollati
L'incendio sta minacciando circa 2'200 strutture. Dal 26 agosto in California si contano 26 morti
GERMANIA
3 ore
Licenziato il portavoce che voleva "gasare" (o sparare a) i migranti
L'AfD tedesca ha messo alla porta Christian Lueth
REGNO UNITO
4 ore
Allerta nelle scuole britanniche: 8'000 studenti in quarantena
Dopo le università, anche le scuole si sono ritrovate al centro di alcuni focolai
Attualità
5 ore
Su Marte non c'è un lago salato, ce ne sono molti
Li hanno scoperti gli scienziati italiani che avevano identificato il primo, sotto il polo nord del Pianeta rosso
SPAGNA
5 ore
Sfiorato lo scontro tra due voli Ryanair
Un'anomalia nel sistema di allerta all'origine del potenziale disastro aereo.
ITALIA
14.12.2019 - 20:300
Aggiornamento : 21:41

Sardine: a San Giovanni in più di 100'000

Soddisfazione da parte degli organizzatori

di Redazione
ats ans

ROMA - «Siamo più di 100'000, abbiamo riempito piazza San Giovanni. E da domani ci confronteremo su ciò che sarà». Lo dice al termine della manifestazione della Sardine a Piazza San Giovanni Valerio Renzoni, uno degli organizzatore romani dell'evento.

«Domani inizia una nuova fase. Ci sarà un momento in cui ci siederemo e ci guarderemo negli occhi, per confrontarci su ciò che è stato e su ciò che sarà».

«È stata - prosegue Renzoni - una piazza colorata, solidale, aperta. La partecipazione dei giovani è stata straordinaria. Migliaia di studenti, universitari, giovani lavoratori a dimostrazione che tra le nuove generazioni c'è voglia di cambiare le cose, c'è passione per la cosa pubblica e la politica».

Il punto, di Luca Laviola, Ansa - Missione compiuta: le Sardine si prendono anche piazza San Giovanni a Roma, luogo storico della sinistra, stipate a decine di migliaia. Più di 100'000, dicono gli organizzatori. Un terzo circa, per la questura.

«L'idea era riempirla e cambiare un po' la percezione della politica in questi anni - esulta l'organizzatore e "inventore delle Sardine" Mattia Santori -. Direi che l'obiettivo è stato raggiunto». In un happening collettivo antifascista e antirazzista il leader bolognese elenca dal palco le prime proposte, tra cui la revisione (o abrogazione) dei decreti sicurezza.

E mentre si moltiplicano i sostegni dei politici - il segretario del Partito democratico (Pd) Nicola Zingaretti in testa -, i coordinatori delle Sardine di tutta Italia domani si riuniranno a Roma «per programmare la nuova ondata di gennaio», spiega Santori.

In piazza persone di tutte le età, numerosi i giovani. Moltissimi sfoggiano piccole o grandi sardine di tutte le fogge e materiali, tra gruppi di migranti che chiedono documenti e diritti e vip come Paola Turci, Isabella Ferrari, Vauro, Kasia Smutniak, Erri De Luca e Michele Santoro.

Lo speaker proclama «abbiamo deciso di riprenderci la piazza antifascista», poi tocca alla presidentessa dell'Associazione partigiani (Anpi) Carla Nespoli che parla di "lotta e speranza". Si canta Bella Ciao sotto una sardina-striscione di 80 metri. Ecco sul palco - il rimorchio di un Tir - il medico dei profughi Pietro Bartolo, ragazzi che leggono la Costituzione, una giovane transessuale.

Ma è quando prende il microfono Santori che la piazza si infiamma davvero. Il trentenne "inventore delle Sardine" - assieme a tre amici di Bologna - tiene la scena senza alcuna timidezza. «Qui c'è chi distingue la politica dal marketing - grida -, meglio i vostri cervelli che un milione di like" sui social. "Questa è una piazza spontanea, nessuno ci ha costretto a venire».

Santori snocciola le altre decine di città che oggi ospitano le Sardine, in Italia e in Europa, poi passa al "programma". Alcuni punti non strettamente politici, ma comunque le prime proposte del movimento. «Ripensare i decreti sicurezza», ma una parte della piazza rumoreggia e si corregge «va bene, abrogarlix. Poi, «chi è eletto faccia politica nelle sedi proprie e non stia sempre in campagna elettorale; chi è ministro comunichi solo per canali istituzionali; la politica sia trasparente nell'uso delle risorse sui social, la stampa traduca le informazioni in messaggi fedeli ai fatti, la violenza fuori dalla politica in toni e contenuti, quella verbale equiparata a quella fisica".»

Il sospetto è che le Sardine possano diventare un partito. «Il 99 per cento di noi non lo vuole», assicura Santori, che rispondendo ai giornalisti torna a polemizzare con l'ex vicepremier e leader della Lega Matteo Salvini e l'ex ministra Giorgia Meloni (Fratelli d'Italia), «che strizzano l'occhio ai fascisti».

keystone-sda.ch / STF (Gregorio Borgia)
Guarda tutte le 16 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-28 22:00:07 | 91.208.130.86