keystone-sda.ch (George Novak)
White Island vista dall'alto. Al momento dell'eruzione c'erano una cinquantina di persone nelle sue vicinanze.
+ 3
NUOVA ZELANDA
09.12.2019 - 09:390
Aggiornamento : 11:21

«Raggiungere l'isola è troppo pericoloso anche per i soccorsi»

Il primo bilancio ufficiale delle autorità parla di 5 morti e 18 feriti. Non si conosce ancora il numero esatto di persone disperse

WELLINGTON - Sono almeno cinque le vittime dell’eruzione improvvisa del vulcano Whakaari, verificatasi nelle scorse ore in Nuova Zelanda. Come riferito dalle autorità - scrive il New Zealand Herald -  ci sono inoltre almeno 18 feriti e ancora «diverse» persone disperse.

Le operazioni di soccorso sono al momento estremamente limitate. «Raggiungere l’isola ora è troppo pericoloso anche per la polizia e i soccorritori», ha spiegato alla stampa il commissario John Tims.

Tra le persone coinvolte ci sono perlopiù turisti neozelandesi e - stando a quanto riportato da Nine News Australia - un gruppo di 24 turisti australiani, che si trovava su White Island al momento dell’eruzione. Nel complesso, secondo la polizia, si parla di circa una cinquantina di persone presenti nelle vicinanze dell'isola.

keystone-sda.ch
Guarda tutte le 7 immagini
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-01-27 22:56:41 | 91.208.130.86