Depositphotos (natulrich)
Sempre più morti nel mondo a causa del morbillo: nel 2018 si stimano 142'300 decessi.
MONDO
05.12.2019 - 19:190

Aumentano i morti a causa del morbillo

I più colpiti sono i bambini sotto i 5 anni

di Redazione
Ats Ans

GINEVRA - Sempre più morti nel mondo a causa del morbillo: nel 2018 si stimano 142'300 decessi e 9'769'400 casi, contro 124'000 morti e 7'585'900 casi nel 2017. L'ultimo bilancio arriva dall'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ed i Centers for desease control (Cdc) statunitensi: i più colpiti sono i bambini sotto i 5 anni e la minaccia è più forte in Africa e nei Paesi poveri ma la lotta alla malattia resta una «sfida globale», con i casi in crescita anche in Usa ed Europa. La copertura vaccinale a livello globale è «inadeguata e insufficiente per prevenire nuovi focolai», avverte l'Oms.

La vaccinazione anti-morbillo, è il monito dell'Oms, non ha ancora raggiunto un livello adeguato: per proteggere le popolazioni dalla malattia è infatti necessaria una copertura pari al 95% con le due dosi di vaccino in ogni Paese. E se i Paesi più poveri sono maggiormente colpiti, la lotta al morbillo resta una «sfida globale enorme».

Nel 2018, infatti, i Paesi con la più alta incidenza di morbillo, sono stati Repubblica democratica del Congo, Liberia, Madagascar, Somalia e Ucraina, che insieme hanno totalizzato circa la metà di tutti i casi di morbillo a livello mondiale.

Ma la situazione è grave anche negli Stati Uniti, dove il numero di casi è in costante aumento, ed in Europa: proprio 4 Paesi Ue, ovvero Albania, Repubblica Ceca, Grecia e Gran Bretagna, hanno perso nel 2018 lo status di Paesi morbillo-free per la ricomparsa di focolai per periodi prolungati.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
bobà 9 mesi fa su tio
Sono perplesso: quando eravamo piccini (noi che siamo over 40) tutti i bimbi prendevano il morbillo. Se eravamo in diversi fratelli, la mamma ci faceva dormire a turno assieme al fratello che aveva contratto il morbillo. Nello spazio di 1-2 settimane tutti i pargoli della famiglia s'erano ammalati ed in seguito immuni. Chi invece superava i 12 anni senza contrarre il morbillo, doveva essere vaccinato, perché il morbillo, se preso da "grande" è pericoloso. Ora le cose sono cambiate! Si tratta di allarmismo o sarà colpa del cambiamento climatico?
tazmaniac 9 mesi fa su tio
fintanto anche qui da noi i soliti paranoici complottisti vanno contro le vaccinazioni, la situazione non potrà, ahimè che peggiorare...
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-23 22:16:47 | 91.208.130.89