Keystone (archivio)
GERMANIA
19.11.2019 - 14:120

Il sospetto terrorista lavorava in una scuola elementare

Il 26enne, arrestato questa mattina a Berlino, è accusato della pianificazione di un attentato che intendeva attuare

di Redazione
ats

BERLINO - Lavorava in una scuola elementare, come addetto alle pulizie, il siriano arrestato a Berlino con l'accusa di voler commettere un attentato. Lo ha reso noto l'assessore dell'Interno del Land di Berlino, Andreas Geisel.

Precedentemente, fino a settembre, aveva lavorato nel Bode-Mueseum. Le indagini sul caso sarebbero state avviate in seguito a una segnalazione amichevole di servizi stranieri.

Del giovane, che aveva 26 anni, diversamente da quanto precedentemente divulgato dai media tedeschi, è stata monitorata anche la chat, dalla quale era emersa l'intenzione di colpire possibilmente molte persone. Secondo gli inquirenti, il sospettato aveva già iniziato a procurarsi le sostanze chimiche necessarie alla fabbricazione di un ordigno esplosivo.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-05 16:12:43 | 91.208.130.89