Twitter @matsuokaena
GIAPPONE
10.10.2019 - 13:300
Aggiornamento : 16:14

Cantante tradita dall'alta definizione dei suoi scatti, assalita dal suo stalker

L'aggressore ha individuato dove trovare la ragazza grazie al riflesso che la giovane aveva negli occhi nei selfie postati in rete

TOKYO - La tecnologia sempre più sofisticata può giocare brutti scherzi. Lo conferma la brutta vicenda che ha visto come protagonista una delle cantanti del gruppo giapponese J-pop. Ena Matsuoka è stata aggredita dal suo stalker dopo che quest’ultimo è riuscito a capire dove abitasse grazie ai riflessi che la 21enne aveva negli occhi nelle foto pubblicate sul web.

Come riporta asiaone.com, il fatto è accaduto il mese scorso. Hibiki Sato è riuscito a localizzarla grazie ai selfie in alta definizione della giovane: ingrandendo gli scatti è riuscito a vedere nel riflesso degli occhi della cantante una fermata del bus e alcune vie, identificate poi con l’aiuto di Google Maps.

Il 26enne è stato arrestato, ha ammesso di aver seguito e assalito la sua beniamina il primo settembre. La ragazza è stata sorpresa sotto casa, Hibiki Sato l'ha assalita da dietro mettendole un panno sulla bocca. L'ha poi trascinata in un angolo buio e l'ha molestata. Durante lo scontro la 21enne è stata ferita in faccia.

Il gruppo J-pop ha chiesto una miglior protezione. Questo, infatti, è solo l’ennesimo caso di molestie e aggressioni gravi negli ultimi anni.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-20 16:53:46 | 91.208.130.86