keystone-sda.ch/ (MAXIMILIAN SEE)
GERMANIA
08.10.2019 - 15:290

Incidente di Limburg, perquisite due abitazioni

Le indagini proseguono in tutte le direzioni

BERLINO - «Anche se la dinamica dei fatti ricorda i terribili attentati di Berlino e di Nizza, la motivazione dell'arrestato rimane ancora da chiarire»: lo ha dichiarato il ministro degli interni del Land dell'Assia, Peter Beuth a Wiesbaden. Proseguono in tutte le direzioni le indagini degli inquirenti sull'incidente di Limburg, che ha portato al ferimento lieve di nove persone nel corso di un tamponamento a catena da parte di un tir e all'arresto del conducente siriano di 32 anni. Lo riferisce la procura di Francoforte.

Durante la notte scorsa sono state perquisite due abitazioni riconducibili al siriano, entrato in Germania nel 2015. L'uomo era conosciuto alle forze dell'ordine per reati minori, come spaccio di droga e violenza, ma non era noto per essere un islamista o un frequentatore di ambienti riconducibili all'islamismo radicale.

Finora l'autore dell'incidente non ha rilasciato dichiarazioni che spieghino le motivazioni del suo atto. Secondo le ricostruzioni, l'uomo avrebbe rubato ieri pomeriggio il tir, non lontano dal luogo dell'incidente e poco prima del tamponamento di sette auto.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-14 11:00:25 | 91.208.130.86