keystone-sda.ch/ (Mark Rogers)
+ 5
STATI UNITI
01.09.2019 - 08:140
Aggiornamento : 11:03

Nuova sparatoria in Texas, 5 morti e 21 feriti

Il ragazzo ha sparato a casaccio dalla vettura in movimento dopo essere fuggito da un controllo stradale. Il killer è stato ucciso nel parcheggio di un cinema

ODESSA - Nuova sparatoria in Texas. A sole quattro settimana dalla strage di El Paso, un uomo apre il fuoco a casaccio da un veicolo in movimento fra le cittadine di Midlan e Odessa dopo essere fuggito a un normale controllo stradale. Il bilancio è di cinque morti e almeno 21 feriti, fra i quali ci sarebbe anche un bimbo di 17 mesi raggiunto in pieno viso da un colpo di arma da fuoco. Il killer, un uomo bianco sui 30 anni, è stato ucciso nel parcheggio del cinema Cinergy di Odessa dopo uno scontro armato con gli agenti di polizia.

I dettagli dell'incidente non sono ancora chiari: non si conoscono le motivazioni che hanno spinto il ragazzo ad aprire il fuoco. Al momento però, a dispetto delle iniziali ricostruzioni, non sembrano esserci altri sospettati. Le indiscrezioni iniziali parlavano di due o almeno tre sparatori su veicoli in movimento: voci parzialmente confermate dalla polizia che aveva parlato di due uomini su due diversi veicoli, una Toyota coloro oro e un camioncino del Us Postal Service. Con il passare dei minuti la situazione si è però chiarito: l'uomo fuggito al controllo stradale con la sua vettura color oro avrebbe successivamente sequestrato un furgoncino per la consegna della posta.

Le indagini sono al momento in corso e la polizia locale può contare sull'appoggio dell'Fbi. È stato aggiornato e segue gli sviluppi Donald Trump, in queste ore a Camp David. La nuova sparatoria è destinata ad alimentare il dibattito sulle armi negli Stati Uniti. Beto O'Rourke, il candidato democratico alla Casa Bianca del Texas, è stato il primo a intervenire e lanciare un messaggio chiaro: «dobbiamo dire basta a questa epidemia» delle armi. Gli fa eco la candidata Kamala Harris: «Dobbiamo agire, Io sono stanca. L'America è stanca».

Nuove norme - Nuove norme che allentano le restrizioni sulle armi sono entrate in vigore oggi in Texas.

Le autorità dello stato hanno infatti approvato nei mesi scorsi l'abolizione di alcune paletti per le armi, che sono ora consentite nelle chiese e nelle sinagoghe a meno che queste non le vietino esplicitano. Le nuove norme prevedono inoltre più armi nelle scuole e sulle proprietà in affitto.

keystone-sda.ch/ (Jacy Lewis)
Guarda tutte le 8 immagini
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-15 02:04:31 | 91.208.130.87