Google Street View
Il deposito franco abbandonato (portone verde) adiacente al Museo Navale di Imperia (sulla sinistra).
ITALIA
22.08.2019 - 11:260

La misteriosa morte di un 23enne britannico a Imperia

È caduto per motivi ancora da stabilire da un palazzo in un cortile seminascosto e lo hanno trovato due giorni dopo solo localizzando il suo cellulare

GENOVA - Un 23enne di nazionalità britannica, appartenente all'equipaggio di uno yacht ormeggiato al porto di Imperia, è morto dopo aver compiuto un volo di circa dieci metri dal tetto di un edificio abbandonato, l'ex-deposito franco Salso, adiacente al Museo Navale.

Il suo corpo è stato trovato questa notte dai vigili del fuoco che lo stavano cercando su input della polizia, allertata dalla sorella che non aveva più sue notizie da alcuni giorni.

I soccorritori sono riusciti a rintracciarlo dalla localizzazione del telefono cellulare e quando sono saliti sul tetto, proseguendo per un po' a piedi, hanno scoperto una falla in una struttura di plastica, al di sotto del quale giaceva il corpo del giovane, precipitato in un cortile.

Non si sa per quale motivo il 23enne sia salito sul tetto e da dove sia entrato. Gli investigatori ipotizzano un incidente, escludendo il coinvolgimento di terze persone. Alcuni giorni fa era stata segnalata un'intrusione nel Museo Navale e forse i due episodi sono collegati. L'autorità giudiziaria potrebbe disporre l'autopsia sulla salma o il semplice esame tossicologico.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-23 18:33:22 | 91.208.130.89