STATI UNITI
20.08.2019 - 19:120

Ragazzi ai lavori forzati, incriminati due texani

Gary Wiggins e sua moglie Meghann sono stati ritenuti colpevoli di traffico di esseri umani: «Attraverso la coercizione hanno impiegato quattro minorenni tra il 17 maggio e il 25 luglio 2018»

WASHINGTON - Una coppia del Texas è stata incriminata con l'accusa di traffico di esseri umani per aver impiegato dei minorenni in lavori forzati in una casa per ragazzi in difficoltà che gestivano.

L'anno scorso, otto minori tra i dieci e i 17 anni erano stati portati via dalla Joshua Home a Bertram, dopo che era stata aperta un'indagine.

Ora, un grand giurì ha accusato Gary Wiggins, 49 anni, e sua moglie Meghann Wiggins, 34 anni, di traffico di esseri umani: «Attraverso la forza, la frode o la coercizione», è stato rilevato, hanno impiegato «in lavori forzati o altri servizi» quattro ragazzi minorenni tra il 17 maggio e il 25 luglio dell'anno scorso. Secondo i media Usa, i minorenni sarebbero stati obbligati a lavorare per un'azienda di proprietà della coppia.

In passato, le autorità di Alabama e Missouri avevano indagato i Wiggins e le loro organizzazioni no profit, ma non erano state presentate accuse.
 
 

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-20 06:40:36 | 91.208.130.89