ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
STATI UNITI
3 ore
Gli agenti di polizia che non vogliono vaccinarsi per motivi religiosi
Accade a San Francisco, ma in tutti gli Usa le richieste in tal senso sono oltre 20mila
SPAGNA
6 ore
Lava in mare: allerta per le nubi tossiche
La popolazione è ancora invitata a non lasciare la propria abitazione, e a chiudere porte e finestre
UNIONE EUROPEA
7 ore
L'Ema sta esaminando la terza dose di Moderna
Si tratta di «una valutazione accelerata» conferma l'Agenzia che non la reputa però una cosa urgente
Italia
7 ore
La zanzara giapponese è arrivata ed è più pericolosa della tigre
È stata rilevata a settentrione della penisola e la regione Veneto raccomanda il vaccino contro l'encefalite giapponese
STATI UNITI
9 ore
I talebani non parleranno all'Assemblea generale dell'Onu
Il regime afghano aveva chiesto che il nuovo ministro degli Esteri potesse prendere parte all'ultima giornata a New York
STATI UNITI
9 ore
Facebook replica: Instagram non è tossico per le ragazzine
La ricerca citata dal Wall Street Journal è «sfumata e complessa», sostiene il vicepresidente Pratiti Raychoudhury
ITALIA
9 ore
Rinviato a giudizio il padre di Renzi
Condanna a un anno (con pena sospesa) per Denis Verdini
FOTO
GRECIA
10 ore
A Creta un morto e nove feriti
Sono in corso le verifiche presso scuole e ospedali
GERMANIA
11 ore
Quando ci sarà la coalizione? «Spero prima di Natale»
Secondo Olaf Scholz l'opzione giusta sarebbe social-ecologica-liberale
Italia
12 ore
Cannabis legale, «Mancano quattro giorni all'assassinio della democrazia»
Raccolte quasi 600mila firme online, ma moltissimi comuni non vogliono concedere i certificati elettorali
CONGO
12 ore
La droga estratta dalle marmitte delle auto che spopola a Kinshasa
Si chiama bombe, ha effetti devastanti sul fisico, e ha portato anche il presidente del Paese a dare l'allarme
FOTO
SAN MARINO
14 ore
A San Marino l'aborto sarà legale
Lo ha deciso il popolo con una larga maggioranza, la festa di chi ha voluto il referendum dopo 18 anni di campagna
ITALIA
17.08.2019 - 10:230
Aggiornamento : 12:01

Open Arms al suo 16esimo giorno in mare. Salvini: «Io non mollo»

Il Comando Generale della Guardia Costiera scrive al Viminale: «Non vi sono impedimenti allo sbarco». Acquisiti tutti i referti medici

LAMPEDUSA - «Per quanto attiene questo Imrcc non vi sono impedimenti di sorta» allo sbarco. Lo scrive il Comando Generale della Guardia Costiera al Viminale, al ministero delle Infrastrutture e a quello degli Esteri italiani in relazione alla Open Arms chiedendo «con urgenza» una risposta sullo sbarco dei migranti.

La richiesta del Centro Nazionale italiano di Coordinamento del Soccorso Marittimo (Irmcc) fa seguito alla diffida che i legali della Ong spagnola hanno inviato al Comando Generale chiedendo «di autorizzare senza ulteriore indugio l'ingresso della Open Arms nel porto di Lampedusa».

Sit-in davanti alla chiesa - «Su queste scale troverete memoria, solidarietà, resistenza». La scorsa notte, sul sagrato della parrocchia di San Gerlando a Lampedusa (Ag), isolani e attivisti si sono ritrovati uno al fianco degli altri - con tanto di lanterne accese - per continuare a chiedere: «Fateli scendere!». Il riferimento è ai migranti che sono sulla Open Arms, nave sulla quale hanno trascorso la loro sedicesima notte.

Sui social, dopo una giornata in cui la polemica l'ha fatta da padrone con la presenza sul molo di alcuni contestatori della Ong spagnola, è arrivata l'approvazione di molti isolani: «Questa è la vera Lampedusa». 

L'isola delle Pelagie, oltre a essere terra di frontiera e primo luogo di approdo in Europa di migliaia di migranti, è sempre stata simbolo di accoglienza e fratellanza. Negli ultimi mesi però anche Lampedusa, come peraltro sta avvenendo in tutta Italia, è divisa in due: da un lato c'è chi continua a difendere le ragioni della solidarietà, dall'altro chi sostiene la linea dura dei "porti chiusi" propugnata dal ministro dell'interno Matteo Salvini.

«Io non mollo» - «In 16 giorni sareste già tranquillamente arrivati a casa vostra in Spagna. Quella delle ONG è una battaglia politica, non certo umanitaria, giocata sulla pelle degli immigrati. Vergogna. Io non mollo». Lo scrive su Twitter il ministro dell'interno italiano Matteo Salvini.

Nel post di Open Arms allegato da Salvini al suo tweet si legge: «Giorno 16. Il mondo è testimone di quello che hanno dovuto sopportare le 134 persone che attendono di scendere sul ponte della #OpenArms. Solo la mancanza di volontà dei politici che hanno il potere di decidere li separa da un porto sicuro. #unportosicurosubito».

Intanto, la procura di Agrigento sta valutando l'ipotesi di far effettuare da medici di parte nuovi esami medici sui migranti che si trovano a bordo di Open Arms. La decisione, secondo quanto si è appreso, punta a far chiarezza sulle condizioni mediche dei migranti a bordo dopo le valutazioni discordanti dei medici che li hanno visitati finora.

I pubblici ministeri hanno anche dato la delega di indagine alla Guardia Costiera italiana sul fascicolo aperto per sequestro di persona e hanno acquisto tutti i referti medici.

Nuovo esposto contro Salvini - Legambiente Sicilia ha presentato, tramite i suoi avvocati, «una nuova denuncia ad Agrigento contro il ministro Salvini per sequestro di persona e abuso d'ufficio». Lo rende noto il presidente regionale dell'associazione ambientalista, Gianfranco Zanna che definisce il comportamento del ministro dell'Interno italiano «vergognoso e indegno, di cui deve rispondere».


 
 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-28 01:09:38 | 91.208.130.87