Keystone - foto d'archivio
ITALIA / SPAGNA
14.08.2019 - 20:140

Latitante dal 2017, arrestato a Valencia

L'operazione della polizia spagnola "MASTROSSO" riguarda elementi della criminalità locale collegati con la 'ndrangheta

VALENCIA - È stato arrestato a Valencia, in Spagna, Massimiliano Cornegliani, broker della droga di alto livello, da sempre attivo nel narcotraffico internazionale, legato a esponenti della mafia siciliana e della 'Ndrangheta calabrese.

Colpito da mandato d'arresto europeo emesso dalla Procura di Lodi, Cornegliani, latitante dal 2017, era ricercato per espiare una condanna di quasi 7 anni per estorsione con minacce di morte e violenza, legata a vicende di traffico di stupefacenti.

Lo SCIP - Divisione Interpol della Direzione centrale della polizia criminale italiana e la Compagnia Carabinieri di Corsico hanno supportato la Guardia Civil per la cattura a Valencia (Spagna).

L'operazione della polizia spagnola denominata "MASTROSSO", riguarda elementi della criminalità locale collegati con la criminalità organizzata italiana, in particolare con affiliati alla 'ndrangheta, che scelgono l'area della costa valenciana per creare connection internazionali e proseguire nell'anonimato i loro traffici.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-14 05:40:41 | 91.208.130.86