keystone-sda.ch/ (Harrison Keegan)
L'allerta è alta.
STATI UNITI
09.08.2019 - 18:150

Walmart smette di promuovere i videogiochi violenti

La scelta dopo le sparatorie dello scorso weekend a El Paso, Texas, e Dayton, Ohio

NEW YORK - I negozi Walmart in tutti gli Stati Uniti hanno ricevuto ordine di non promuovere i videogiochi che contengono "temi violenti o comportamenti aggressivi" dopo le sparatorie dello scorso weekend a El Paso, Texas, e Dayton, Ohio.

«Abbiamo intrapreso questa azione per rispetto di quanto accaduto, ma questo non riflette un cambiamento a lungo termine nel nostro assortimento di videogiochi», ha spiegato la portavoce della catena, Tara House, dopo che sabato 22 persone sono state uccise all'interno di un Walmart di El Paso.

I negozi continueranno quindi a vendere tali videogiochi, ma non li promuoveranno e non li metteranno in esposizione. Inoltre, non c'è stato alcun cambiamento nella politica relativa alla vendita di armi da fuoco, anche se alcuni dipendenti hanno fatto appello alla catena affinché interrompesse il commercio di pistole.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-12 18:31:25 | 91.208.130.87