Keystone
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
FRANCIA
3 min
Amazzonia: 230 banche e fondi esortano le aziende ad «agire contro la deforestazione»
FRANCIA
23 min
Una pantera a spasso per i tetti di una cittadina francese
ISRAELE
30 min
Benny Gantz: «Sarò io il premier del prossimo governo di unità nazionale»
STATI UNITI
2 ore
Trump segnalato da uno 007 per una «promessa» a un leader straniero
FRANCIA
2 ore
Caccia belga precipita su un'area residenziale
AFGHANISTAN
3 ore
«Un drone americano ha ucciso trenta civili»
AUSTRIA
3 ore
L'Ocse lancia l'allarme sulla crescita mondiale
RUSSIA
3 ore
Dalla Jacuzia a piedi verso Mosca per "espellere" Putin: arrestato
STATI UNITI
4 ore
La Marina Usa conferma: «Ci sono stati fenomeni volanti non identificati»
CANADA
4 ore
Justin Trudeau sotto attacco per una foto con "brownface"
ITALIA
5 ore
Napoli: «ripetuto» il prodigio della liquefazione del sangue
AUSTRALIA / REGNO UNITO
5 ore
Londra mira a un accordo di libera circolazione con l'Australia
TUNISIA
6 ore
Naufragio al largo di El Aouabed, recuperati 3 corpi
REGNO UNITO
7 ore
Brexit, Johnson ha 12 giorni per presentare una proposta
STATI UNITI
7 ore
I big della tv americana dicono no agli spot sulle e-cig
STATI UNITI
08.08.2019 - 14:390

La lobby delle armi avverte Trump: «Niente strette, o perdi voti»

La Nra avrebbe contattato il presidente con una telefonata ribadendo la sua contrarietà a un possibile inasprimento dei controlli alla vendita

WASHINGTON D.C. - La Nra avverte Donald Trump: se sosterrà una stretta dei controlli sull'acquisto delle armi molta gente non lo voterà più.

È il messaggio che avrebbe consegnato nelle mani del presidente americano il numero uno della potente lobby, Wayne LaPierre, nel corso di una telefonata, secondo quanto riporta il Washington Post.

LaPierre si e' detto ancora una volta contrario ad una legge del Congresso che estenda i cosiddetti "background check" per verificare se chi acquista armi ha precedenti penali o soffra di disturbi mentali.

«Non sarebbe popolare tra molti dei suoi sostenitori», avrebbe affermato il capo della Nra, ricordando il forte sostegno finora dato a Trump da parte dell'associazione.

Commenti
 
GI 1 mese fa su tio
Fossi la lobby comincerei a far in modo che i tanti produttori distribuiscano armi a go-go....e pö tücc in piazza a fa föc !!! Pori gent....ma non dimentichiamoci che un paio di secoli fa nel Far West la legge era la Colt....hanno perso il pelo....ma non il vizio !
vulpus 1 mese fa su tio
Hanno fatto la voce grossa con la Cina, con l'Iran, con i Sauditi, ma calano le braghe di fronte ad un ricatto del mercante di fucili.Avanti così.
miba 1 mese fa su tio
Ma gli USA non erano mica gli esportatori di democrazia nel mondo?
sedelin 1 mese fa su tio
speriamo ardentemente che il fake president perda voti, ci togliamo uno scarafaggio dal pianeta :-)
Norma Jean 1 mese fa su tio
@sedelin Vero, ma capisci come funziona in realtà il governo americano (e non solo americano)? A nessuno frega niente se ad ogni ora del giorno le persone si uccidono a vicenda. L’importante è continuare e aumentare il fatturato e le esportazioni delle armi. Cosa vuoi che siano alcune morti al giorno entro i confini nazionali??...
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-19 15:30:51 | 91.208.130.87