ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
FRANCIA
9 min
Una pantera a spasso per i tetti di una cittadina francese
ISRAELE
16 min
Benny Gantz: «Sarò io il premier del prossimo governo di unità nazionale»
STATI UNITI
2 ore
Trump segnalato da uno 007 per una «promessa» a un leader straniero
FRANCIA
2 ore
Caccia belga precipita su un'area residenziale
AFGHANISTAN
2 ore
«Un drone americano ha ucciso trenta civili»
AUSTRIA
3 ore
L'Ocse lancia l'allarme sulla crescita mondiale
RUSSIA
3 ore
Dalla Jacuzia a piedi verso Mosca per "espellere" Putin: arrestato
STATI UNITI
3 ore
La Marina Usa conferma: «Ci sono stati fenomeni volanti non identificati»
CANADA
4 ore
Justin Trudeau sotto attacco per una foto con "brownface"
ITALIA
4 ore
Napoli: «ripetuto» il prodigio della liquefazione del sangue
AUSTRALIA / REGNO UNITO
4 ore
Londra mira a un accordo di libera circolazione con l'Australia
TUNISIA
6 ore
Naufragio al largo di El Aouabed, recuperati 3 corpi
REGNO UNITO
7 ore
Brexit, Johnson ha 12 giorni per presentare una proposta
STATI UNITI
7 ore
I big della tv americana dicono no agli spot sulle e-cig
ITALIA / FRANCIA
7 ore
Migranti, disgelo fra Conte e Macron
BRASILE
05.08.2019 - 12:590

Bolsonaro: «Non è disarmando la gente che si eviterà quanto accaduto in Texas»

Secondo il presidente brasiliano il massacro verificatosi nelle scorse ore non ha alcun legame con la liberalizzazione della vendita di armi ai comuni cittadini

BRASILIA - Il presidente brasiliano, Jair Bolsonaro, ha affermato che la sparatoria che ha fatto 20 vittime in Texas non ha alcun legame con la liberalizzazione della vendita di armi ai comuni cittadini, di cui è strenuo difensore.

«Non è disarmando la gente che si eviterà quanto accaduto lì», ha detto il capo di Stato, secondo cui «in Brasile le persone sono estremamente disarmate e, malgrado ciò, si sono già verificate» stragi simili a quella degli Stati Uniti.

Dallo scorso gennaio, quando è entrato in carica, Bolsonaro ha pubblicato sette decreti per agevolare il commercio e il trasporto di armi da fuoco. I provvedimenti sono stati nel frattempo bocciati dal Congresso e criticati dalla Corte suprema. Ma la flessibilizzazione delle armi può ancora essere approvata da un disegno di legge che ha iniziato a essere elaborato in sede parlamentare.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-19 15:16:00 | 91.208.130.85