STATI UNITISparatoria fuori da un bar, morte 10 persone

04.08.19 - 10:30
La polizia ha confermato che l'aggressore è stato ucciso dal fuoco degli agenti
keystone-sda.ch/STF (John Minchillo)
Sparatoria fuori da un bar, morte 10 persone
La polizia ha confermato che l'aggressore è stato ucciso dal fuoco degli agenti

DAYTON - È di 10 morti e 16 feriti il bilancio della strage avvenuta a Dayton, in Ohio. Le cifre sono state confermate dalla polizia locale, che ha spiegato che l'assalitore - del quale non è stata resa nota l'identità - è rimasto ucciso. Gli spari sono stati esplosi intorno all'una locale, quando in Svizzera erano circa le 7.

I feriti sono stati portati negli ospedali della zona con ferite di varia tipologia e gravità. La polizia è giunta molto rapidamente sul posto e ha potuto «rispondere e porre fine rapidamente» alla sparatoria, si legge su Twitter. Sul luogo della strage ora c'è anche l'Fbi, che sta assistendo gli inquirenti locali nella ricostruzione della dinamica.

Nessun accenno al possibile secondo sparatore che, stando ad alcuni media, sarebbe scappato dopo l'intervento della polizia. In questo momento le autorità stanno dicendo che ad aprire il fuoco è stata una sola persona, che ora risulta morta dopo essere stata colpita dal fuoco aperto dagli agenti. L'identità dell'autore della strage - che avrebbe usato un'arma lunga e alcuni caricatori - non è al momento nota e ugualmente sconosciuto è il movente.

Gli inquirenti stanno cercando eventuali testimoni dell'episodio. I pompieri stanno creando un punto di assistenza per le famiglie delle vittime presso il locale centro convegni.

NOTIZIE PIÙ LETTE