Keystone
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
FRANCIA
12 min
Una pantera a spasso per i tetti di una cittadina francese
ISRAELE
19 min
Benny Gantz: «Sarò io il premier del prossimo governo di unità nazionale»
STATI UNITI
2 ore
Trump segnalato da uno 007 per una «promessa» a un leader straniero
FRANCIA
2 ore
Caccia belga precipita su un'area residenziale
AFGHANISTAN
2 ore
«Un drone americano ha ucciso trenta civili»
AUSTRIA
3 ore
L'Ocse lancia l'allarme sulla crescita mondiale
RUSSIA
3 ore
Dalla Jacuzia a piedi verso Mosca per "espellere" Putin: arrestato
STATI UNITI
3 ore
La Marina Usa conferma: «Ci sono stati fenomeni volanti non identificati»
CANADA
4 ore
Justin Trudeau sotto attacco per una foto con "brownface"
ITALIA
4 ore
Napoli: «ripetuto» il prodigio della liquefazione del sangue
AUSTRALIA / REGNO UNITO
5 ore
Londra mira a un accordo di libera circolazione con l'Australia
TUNISIA
6 ore
Naufragio al largo di El Aouabed, recuperati 3 corpi
REGNO UNITO
7 ore
Brexit, Johnson ha 12 giorni per presentare una proposta
STATI UNITI
7 ore
I big della tv americana dicono no agli spot sulle e-cig
ITALIA / FRANCIA
7 ore
Migranti, disgelo fra Conte e Macron
IRAN
30.07.2019 - 16:180

Sequestro delle petroliere: la Regina Elisabetta è come un pirata

Così viene ritratta la sovrana nella mostra "I pirati della Regina" al centro culturale Osveh di Teheran

TEHERAN - La Regina Elisabetta come un pirata: è una delle 40 vignette della mostra "I pirati della Regina", inaugurata al centro culturale Osveh di Teheran, nel pieno dello scontro tra Iran e Regno Unito sul rispettivo sequestro delle petroliere.

Nel disegno, la sovrana brandisce una sciabola da abbordaggio e fa bella mostra di teschio e ossa incrociate, simboli corsari. Diverse altre vignette la rappresentano con le sembianze tipiche dei pirati.

Le autorità della Repubblica islamica, compresa la Guida suprema Ali Khamenei, hanno definito come un atto di "pirateria" il sequestro da parte della Royal Navy a inizio luglio al largo di Gibilterra del cargo iraniano Grace 1, sospettato di esportare petrolio in Siria in violazione delle sanzionidell'UE.

Dal canto suo, Londra ha definito "illegale" il sequestro della sua nave cisterna Stena Impero nello stretto di Hormuz da parte dei Pasdaran, che l'hanno accusata di aver violato le norme di sicurezza della navigazione, speronando tra l'altro una barca di pescatori locali.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-19 15:19:54 | 91.208.130.85