Keystone (archivio)
ITALIA
28.07.2019 - 09:030

Maltempo colpisce l'Italia, due morti

Una norvegese è morta dopo essere stata colpita da un fulmine durante una gara sportiva. A Roma una tromba d'aria avrebbe sbalzato una vettura provocando la morte di una 27enne

ROMA - Il maltempo ha colpito l'Italia. Agli allagamenti e i disagi di ieri, in particolare nelle zone del Nord, si aggiungono i nubifragi e la tromba d'aria che dalla serata di sabato hanno interessato in particolare il centro. Due donne sono morte in altrettanti incidenti.

Ieri verso le 19.15 in Alto Adige un'atleta norvegese di 45 anni è morta dopo essere stata colpita da un fulmine durante la Suedtirol Ultra Skyrace, una gara di corsa in montagna di 121 chilometri con partenza e arrivo a Bolzano considerata una delle competizioni più impegnative sulle Alpi. Gli atleti superano complessivamente oltre 7'500 metri di dislivello.

L'incidente si è verificato durante un temporale nei pressi del lago di San Pancrazio, in val Sarentino, a 2'200 metri di quota, a circa tre quarti del percorso. La gara era stata interrotta da mezzora, proprio a causa delle avverse condizioni meteorologiche, ma il gruppo di atleti, del quale la norvegese faceva parte, si trovava in una zona isolata e non era stata ancora informata dello stop. Il fulmine ha colpito la donna e un uomo, che però si è subito rialzato senza grosse conseguenze. Nella zona dell'incidente non prendevano i cellulari e alcuni membri del gruppo sono quindi corsi per circa mezzora prima di trovare segnale e poter lanciare l'allarme. Sul posto sono intervenuti il soccorso alpino e l'elisoccorso Pelikan 1. Nonostante i tentativi di rianimazione è risultata inutile la corsa in ospedale a Bolzano, dove la donna è deceduta.

Un morto è stato registrato anche a Roma. Nella notte nella zona di Focene, nel comune di Fiumicino, una tromba d'aria avrebbe sbalzato una vettura provocando la morte di una 27enne che era al suo interno e aveva tentato di ripararsi nel parcheggio di un distributore di benzina. Il vento ha sollevato la sua auto, una Smart, e l'ha sbalzata a decine di metri di distanza, oltre un canale di bonifica ed una recinzione. La tromba d'aria, verificatasi intorno alle 2.30, ha causato danni al distributore, ad abitazioni e ad almeno altre 6 automobili. L'arteria, che collega Fiumicino con Focene, è stata chiusa: la furia del vento ha fatto volare nell'area detriti e vegetazione.

Nella serata di ieri, il maltempo annunciato ha investito anche la Liguria provocando qualche allagamento e disagi in alcune zone per la circolazione stradale e ferroviaria. Un fulmine ha provocato un incendio boschivo in località Mezzema, a Deiva Marina. Quattro persone sono state evacuate a Pieve a Quarto, in provincia di Arezzo, per lo smottamento di un terreno e altre quattro da via Anconetana, nel capoluogo di provincia, per la caduta di un controsoffitto. In seguito poi al maltempo che ha colpito Arezzo e provincia, 647 persone sono rimaste senza luce.

In provincia di Firenze (Toscana) ci sono stati problemi per l'energia elettrica per circa 270 persone.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-17 23:04:34 | 91.208.130.85