keystone-sda.ch/ (Stephane de Sakutin)
+ 28
FRANCIA
17.07.2019 - 18:450

Notre Dame, tre mesi dopo fra leggi e polemiche. Tutte le foto

Ad oggi l’obiettivo è ancora la pulizia e la messa in sicurezza, non è ancora stato scongiurato il rischio di collasso

PARIGI - A tre mesi di distanza dal tragico incendio che ha colpito Notre Dame è ora possibile vedere lo stato in cui si trova la cattedrale parigina.

Grazie al servizio del fotografo Stephane De Sakutine non è difficile capire quale atmosfera si viva al suo interno. Reti che sembrano ragnatele si stendono fra le colonne, macerie ancora per terra, impalcature crollate, diverse zone annerite e fessure la dove non dovrebbero esserci. Ma c’è vita. Operatori in tuta bianca sono al lavoro, ad oggi l’obiettivo è ancora la pulizia e la messa in sicurezza, non è ancora stato scongiurato il rischio di collasso. 

Approvata la legge - Proprio ieri il Parlamento francese ha approvato in via definitiva la legge per il restauro in modo da organizzare e controllare l’uso delle donazioni. È stata confermata una detrazione fiscale eccezionale per i donatori. È stato inoltre stabilito l’ottimistico traguardo della fine dei lavori entro cinque anni, per questo sono state stabilite delle deroghe alle regole sulla pianificazione urbana e sulla protezione ambientale. Le polemiche e le opposizioni non sono mancate.

Paura per il piombo - La paura maggiore che ha messo in guardia gli addetti ai lavori, ma anche i semplici cittadini, è la presenza di piombo tossico. Scioltosi durante l’incendio ora lo si trova ovunque. La chiusura delle piazze e strade vicine non calma gli animi, vengono chiesti ulteriori controlli.

keystone-sda.ch/ (Stephane de Sakutin)
Guarda tutte le 32 immagini
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-16 15:24:07 | 91.208.130.85