ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
VIDEO
AUSTRALIA
1 ora
Ash, il primo koala nato nel parco dopo gli incendi
I guardiani hanno deciso di dargli un nome simbolico, che richiama la tragedia che ha colpito per mesi il Paese
UNIVERSO
7 ore
Un pianeta abitabile a soli quattro anni luce di distanza?
Un team internazionale di ricercatori indaga sull'abitabilità di Proxima b
HONG KONG
8 ore
Si alza l'ombra della Cina: l'inferno torna a Hong Kong
Le leggi al vaglio minano i diritti civili e le libertà del popolo di Hong Kong, l'allarme di Amnesty International
STATI UNITI
9 ore
Boston saluta la maratona
Era stata rimandata a settembre, ma per la prima volta in 124 anni non si terrà
STATI UNITI
9 ore
Trump ha firmato l'ordine esecutivo sui social
Il primo commento di Zuckerberg: «Censurare una piattaforma non è la giusta reazione»
FRANCIA
9 ore
Saltano 15mila posti di lavoro da Renault
Il costruttore spera di gestire i tagli attraverso le uscite volontarie, misure di mobilità interna e riqualificazione
VENEZUELA / USA
11 ore
Band venezuelane finanziate dagli Usa per «promuovere la libertà d'espressione»
L'idea era quella di destabilizzare il governo Chavez nel 2011. La stessa tattica è stata attuata anche a Cuba
STATI UNITI
11 ore
#icantbreathe, si muove anche l'Onu
L'alto commissario per i diritti umani chiede agli Usa di agire contro gli omicidi di neri da parte delle autorità
FRANCIA
12 ore
«Favorevoli a riaprire i confini interni europei il 15 giugno»
Il Governo francese ha presentato oggi la prossima fase di riapertura del Paese
ITALIA
22.06.2019 - 21:160

Frane, nubifragi e grandine: il maltempo flagella il Nord

Due esondazioni del Seveso in poche ore. Allarme frana in Valtellina con 150 persone evacuate. Un morto nel Torinese

MILANO - Due esondazioni del fiume Seveso a Milano avvenute nel giro di poche ore, in seguito alle forti piogge, un uomo di 65 anni trovato morto nel Torinese, nel Comune di Villarfocchiardo, e allarme frana in Valtellina, con 150 persone evacuate, e in A5 con 18 km dell'autostrada chiusi. Ancora al Nord Italia, questa volta in Emilia, un nubifragio con grossi chicchi di grandine ha interessato Modena e in parte Bologna, provocando in qualche caso danni alle auto, il tutto con venti fortissimi che hanno toccato i 111 chilometri orari. È il bilancio del maltempo, dopo le forti piogge e le grandinate delle ultime ore.

Un violento nubifragio si è abbattuto, intorno alle 9, sulla città di Milano e sull'hinterland metropolitano e, alle porte della città, non distante dal carcere di Bollate, una donna è rimasta intrappolata con la sua auto all'interno di un sottopasso ed è riuscita a salvarsi, scappando prima di finire sommersa dall'acqua.

A Milano città il fiume Seveso, sorvegliato speciale da ieri pomeriggio, è esondato una prima volta nella zona nord intorno alle 9.55. È stata "una piccola esondazione", come ha sottolineato il Comune di Milano, rientrata alle 10.15, che però ha portato alla chiusura di alcune strade. Una seconda e più forte esondazione del fiume ha colpito la zona nord della città, nel quartiere Niguarda, attorno alle 11.15, e nel frattempo anche i livelli del fiume Lambro hanno iniziato a destare preoccupazione. La seconda esondazione "è stata più forte - ha spiegato l'assessore alla Mobilità e Ambiente del Comune, Marco Granelli - per le piogge cadute in Brianza e lo scolmatore", che ha la funzione di diminuire la portata di piena del fiume prelevandone una parte, "sta lavorando ma non basta".

Il Seveso è poi rientrato verso le 12 ma questa seconda esondazione ha peggiorato la situazione della viabilità. La Polizia locale ha chiuso alcuni viali e i sottopassi allagati. Sono stati deviati anche i percorsi degli autobus ed è stata sospesa la circolazione dei treni sulla linea 3 della metropolitana tra le fermate Sondrio e Comasina, per un problema alla rete fognaria dovuto al maltempo.

Nel primo pomeriggio la situazione meteo è migliorata su Milano: "Non piove più sui bacini di Seveso e Lambro - ha aggiornato Granelli -. I livelli del Seveso sono ormai notevolmente bassi, il Lambro sta scendendo ma molto lentamente. Non dovremmo avere altre esondazioni".

In Piemonte, è stato trovato morto un 65enne disperso da ieri nei boschi a monte della frazione Vignassa, comune di Villarfocchiardo (Torino). Non è ancora chiaro se sia scivolato lungo il fiume, dove nella zona si sono abbattuti forti temporali, o se sia stato colpito da un malore improvviso.

Tra Piemonte e Val d'Aosta sono stati chiusi 18 km dell'A5 a causa di un pericolo frana dovuto probabilmente alle forti piogge e una violenta grandinata si è abbattuta anche sul Cuneese. Pericolo frana anche in Valtellina con 150 persone evacuate in Val Lesina e altre 250 con le valigie pronte nel caso la situazione meteorologica peggiorasse, e disagi anche nella provincia di Bergamo.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-05-29 07:08:56 | 91.208.130.89