Keystone
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
BELGIO
16.05.2019 - 17:230
Aggiornamento : 17:59

Ex re Alberto II, test del Dna o 5 mila euro di multa al giorno

L'84enne non ha mai negato pubblicamente di essere il padre di Delphine Boël ma non si è mai voluto sottoporre all'esame

BRUXELLES - La Corte d'appello di Bruxelles ha stabilito che l'ex re del Belgio Alberto II dovrà pagare 5 mila euro di multa per ogni giorno in cui si rifiuterà di fornire il suo Dna. La decisione presa oggi è in relazione al caso Delphine Boël, la donna che da anni sostiene di essere figlia illegittima del reale belga.

Stando a quanto scrive l'agenzia Belga lo scorso 25 ottobre, la Corte d'appello di Bruxelles aveva già emesso una sentenza nella quale chiedeva ad Alberto II il test del Dna e aveva dichiarato che Jacques Boël non era il padre legale di Delphine Boël.

Alberto II, 84 anni, non ha mai negato pubblicamente di essere suo padre ma si è sempre rifiutato di fornire il Dna. Ha abdicato in favore di suo figlio Philippe nel 2013 per motivi di salute.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-20 01:45:10 | 91.208.130.86