Facebook
SAINT KITTS
15.05.2019 - 17:150
Aggiornamento : 17:31

Arrestato l'erede della Coca Cola: 5mila piantine di cannabis sul suo jet privato

Con lui nei Caraibi l’attore Jonathan Rhys Meyers e il socio d’affari Chase Ergan

BASSETERRE - Aveva 5mila piantine e semi di cannabis sul suo jet privato, per questo è stato fermato. Si tratta di Alkiviades David, l’erede della Coca-Cola. La sua giustificazione? Sviluppare una nuova impresa: un business legale della cannabis nei Caraibi orientali.

Meglio conosciuto come Alki, il miliardario è stato fermato all’aeroporto Robert L. Bradshaw International di Saint Kitts, nei Caraibi. Con lui l’attore Jonathan Rhys Meyers e il socio d’affari Chase Ergan.

I tre sono stati trattenuti per alcune ore, quando qualche giorno dopo hanno cercato di lasciare l’isola David è stato arrestato. 

Il valore complessivo della cannabis sequestrata è di un milione e trecentomila dollari. Alki e Ergan sono ora accusati di possesso di droghe controllate e importazione di farmaci.

David è stato liberato su cauzione. Dovrà comparire davanti al  Magistrate Cour di Basseterre. Le autorità di St Kitts ora dovranno occuparsi delle piante fino a quella data, che dovrebbe cadere in settembre.

«Sono successe cose folli - ha commentato David - voglio aiutare quest'isola speciale. La disoccupazione giovanile è molto alta e c'è la possibilità di dare una spinta in tutta la zona».

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-05-25 07:33:46 | 91.208.130.87