CINA
15.05.2019 - 11:200

Cuccioli come premi nella “macchina artiglio”, scoppia la polemica

Un video ha fatto scattare l'allarme. Potrebbe trattarsi di un filmato promozionale ma non sarebbe comunque la prima volta che vengono usati degli animali come ricompensa

PECHINO - È scoppiata una polemica da quando su Twitter è stato postato un video in cui si vedono dei cuccioli di cane inseriti in una “macchina artiglio” come possibili premi. A caricarlo online è stato Daniel Schneider. I semplici utenti si sono indignati, mentre diverse associazioni internazionali hanno invitato le autorità cinesi a chiarire la questione attraverso un’accurata indagine. Per Peta è «una questione urgente» stabilire se vi sia stata crudeltà verso gli animali.

Nel breve filmato si vede l’attrazzione piena di cagnolini bianchi, che se non si muovessero sembrerebbero dei peluches, e la scritta «qualcuno per favore venga a portarmi a casa». Un uomo riesce a farne uscire uno e se lo prende in braccio.

Sorge il dubbio che sia un video che si rivelerà promozionale, come accaduto già in passato. A sostenerlo è in particolare un esperto di questo gioco, Chen Zhitong - capace di vincere mille premi al mese - che al MailOnline ha spiegato che non sarebbe conveniente per l’industria del settore proporre cani come premi.

Al contrario, non si tratterebbe comunque nemmeno della prima volta in cui vengono coinvolti animali vivi. Chen Zhitong ha parlato di tartarughe, aragoste e granchi.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-05-19 21:12:58 | 91.208.130.87