keystone (archivio)
Gli aggressori cercavano un uomo chiamato El Becky, proprietario di un bar di Minatitlan
MESSICO
20.04.2019 - 12:360

Strage a una festa di famiglia: 13 morti

Tra le vittime anche un bimbo. Altre quattro persone sono rimaste ferite

CITTÀ DEL MESSICO - Tredici persone sono state uccise in Messico durante una festa familiare a Minatitlan, nello Stato di Veracruz. Tra le vittime, secondo quanto riporta la Cnn, anche un bambino. Altre quattro persone sono rimaste ferite.

«Le forze federali e statali hanno lanciato una caccia all'uomo per assicurare alla giustizia i responsabili degli eventi», ha twittato il capo della pubblica sicurezza di Veracruz. A questo scopo è stata convocata una riunione di emergenza congiunta.

Indagini sono in corso per accertare il movente della strage. Secondo le prime testimonianze raccolte sul posto dalla polizia, gli aggressori cercavano un uomo chiamato El Becky, proprietario di un bar di Minatitlan.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-05-21 13:13:29 | 91.208.130.87